Inzaghi vede un Bologna che ci crede

L'allenatore rossoblù vede buoni segnali dai suoi dopo l'importante pareggio con il Milan.

Filippo Inzaghi si gode lo 0-0 che il suo Bologna ha imposto al Milan, cercando anche la vittoria nel finale in superiorità numerica. E ora punta sul rilancio della sua squadra.

"Ero tranquillo, so come lavorano i miei - ha garantito ai microfoni di 'Sky Sport' -. Io più che lavorare non posso fare, ma so che il gruppo ci crede. Ora spero che arrivino anche i risultati, in modo da poter lavorare con maggiore tranquillità. I ragazzi leggono i giornali, io cerco di trasmettere loro serenità. Non aver subito gol ed essere stati rocciosi contro una squadra come il Milan è un bel segnale di crescita da parte nostra".

"In difesa siamo stati eccezionali, ma abbiamo qualche rimpianto per alcune ripartenze non gestite al meglio nel finale - ha aggiunto 'SuperPippo' -. Abbiamo concesso pochissimo a Suso, Cutrone, Higuain e Calhanoglu. Il Milan dal campo fa paura, ma abbiamo fatto molto bene. Era importante dare una bella risposta e lo abbiamo fatto".

ARTICOLI CORRELATI:

Il Parma scopre un tifoso speciale
Il Parma scopre un tifoso speciale
Cecchi Gori sta con Pioli
Cecchi Gori sta con Pioli
Pallotta contestato durante la gara di NBA
Pallotta contestato durante la gara di NBA
Tragedia in Zimbabwe prima del match
Tragedia in Zimbabwe prima del match
Cannavaro, avvio amaro da ct della Cina
Cannavaro, avvio amaro da ct della Cina
Il Treviso sprofonda in Promozione.
Il Treviso sprofonda in Promozione.
Parma, D'Aversa risponde alle accuse
Parma, D'Aversa risponde alle accuse
Frenata Cesena, il Lecco vede la festa
Frenata Cesena, il Lecco vede la festa
C, Entella e Pordenone rallentano
C, Entella e Pordenone rallentano
 
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica