Il Milan davanti la Uefa: parla Fassone

I rossoneri rischiano l'esclusione dalla prossima Europa League.

Fassone, Mirabelli

Sono giorni caldissimi per il futuro in campo europeo del Milan.

Nella mattinata di martedì il club rossonero è stato ascoltato per circa due ore dalla Camera giudicante della Uefa che entro il weekend emetterà la sentenza: il rischio che i meneghino vengano lasciati fuori dalla prossima Europa League è alto.

“Speriamo vengano valutati fatti certi e non congetture - le parole di Fassone da Nyon -. Ci sono sviluppi? Non posso dirlo, sono fatti che riguardano l'azionista come tanti argomenti discussi oggi. Abbiamo scelto di andare per fatti certi, non per supposizioni e congetture. E speriamo allo stesso modo che vengano valutati fatti certi e non congetture. Chiediamo soprattutto che il club sia valutato in coerenza con le decisioni che sono state prese negli anni del Financial Fair Play, ormai ce ne sono decine. Abbiamo un po' la sensazione che il fatto di rimandare il nostro caso alla Camera giudicante sia differente rispetto a come sono stati trattati altri casi".

ARTICOLI CORRELATI:

Baroni:
Baroni: "Ora non importa il modulo"
Stirpe:
Stirpe: "Longo vittima dell'ambiente"
Rincon, casa svaligiata: rubati i trofei
Rincon, casa svaligiata: rubati i trofei
Gervinho scalpita: le condizioni dell'ivoriano
Gervinho scalpita: le condizioni dell'ivoriano
Inter, Zhang:
Inter, Zhang: "Tanta gente vuole venire qui"
Bologna-Milan: Pagelloide rossonero
Bologna-Milan: Pagelloide rossonero
Gattuso striglia il Milan:
Gattuso striglia il Milan: "Partita mediocre"
Inzaghi vede un Bologna che ci crede
Inzaghi vede un Bologna che ci crede
Romagnoli chiama il silenzio e assolve Higuain
Romagnoli chiama il silenzio e assolve Higuain
 
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk