Il Frosinone alza bandiera bianca

Il consulente di mercato Capozucca rassegnato: "Dobbiamo finire la stagione con dignità".

La sconfitta contro il Cagliari e i risultati delle concorrenti hanno spento le speranze di salvezza del Frosinone, distante dieci punti dal quartultimo posto.

Troppi a cinque giornate dalla fine, così anche il consulente di mercato dei giallazzurri, Stefano Capozucca, alza di fatto bandiera bianca: “Abbiamo avuto una stagione deludente, per certi versi, ma anche sfortunata: contro l'Inter abbiamo perso per un gol al 94’, mentre con la Spal avremmo meritato la vittoria – ha detto il dirigente intervenendo a Radio Marte in vista della gara contro il Napoli - Si vede che la fortuna è un merito e noi questo merito non l'abbiamo. Siamo al penultimo posto, quindi abbiamo evidenti lacune”.

“Abbiamo un dovere verso un pubblico - ha concluso Capozucca - che non ci ha mai abbandonato e verso un presidente fantastico, Stirpe, che è una persona di grande livello, che meriterebbe la serie A in pianta stabile. Dobbiamo finire il campionato con dignità, a partire da domenica contro il Napoli".

 

ARTICOLI CORRELATI:

E' nato 120Milan,  la voce dei diavoli rossoneri
E' nato 120Milan, la voce dei diavoli rossoneri
Cagliari, si ferma Pavoletti
Cagliari, si ferma Pavoletti
Addio a Moretti, i tifosi fanno una richiesta alla società
Addio a Moretti, i tifosi fanno una richiesta alla società
Castro su Maran:
Castro su Maran: "E' il mio padre calcistico"
Torino, Moretti annuncia il ritiro
Torino, Moretti annuncia il ritiro
Scaloni:
Scaloni: "Icardi? Ho scelto i migliori"
Cessione Samp, fumata nera
Cessione Samp, fumata nera
Casillas, ancora dramma: Sara Carbonero ha un tumore
Casillas, ancora dramma: Sara Carbonero ha un tumore
Da Chiellini una rivelazione su Allegri
Da Chiellini una rivelazione su Allegri
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta