Il Crotone torna alla vittoria, Foggia ko

La squadra di Stroppa conquista i tre punti dopo oltre tre mesi.

Rohden

Successo esterno importantissimo per il Crotone sul Foggia che permette ai calabresi di lasciare, momentaneamente, l’ultimo posto in classifica. I pugliesi, invece, rimangono in piena zona play-out.

Succede tutto nel primo tempo dove gli uomini di Stroppa, ex della sfida, in 13 minuti si trovano in vantaggio di ben due reti.

Parte forte il Foggia, ma è il Crotone a colpire dopo soli 6 minuti con Rohden, bravo a recuperare palla e a correre verso l’area, al suo ingresso lascia partire un destro rasoterra a incrociare che non lascia scampo a Noppert.

I rossoneri si affidano ai calci piazzati per fare male, ma la girata di sinistro di Tonucci termina alta sopra la traversa di Cordaz.

Al 13esimo i calabresi raddoppiano con un’azione da manuale: cambio di gioco di Rohden, sponda al volo di Simy per l’inserimento di Zanellato che con un pallonetto dolce realizza il suo primo gol in stagione.

Duro colpo per i padroni di casa che continuano a essere pericolosi solo su calcio di punizione con il solito Kragl, ma il suo sinistro viene disinnescato bene da Cordaz, che respinge con i piedi.

La squadra di Padalino si butta in avanti, ma non riesce a sfondare, anzi concede un paio di ripartenze del Crotone che ha le occasioni di chiudere la gara.

Il secondo tempo inizia subito con gli uomini di Stroppa vicini al 3-0, ma prima Machach e poi Simy non inquadrano la porta di Noppert.

La risposta del Foggia è immediata con Mazzeo che di destro al volo mette i brividi a Cordaz che vede il pallone fare la barba al palo.

I pericoli per Cordaz arrivano solo da piazzati con Kragl che disegna un cross perfetto per la testa di Martinelli che si infrange sul palo con il capitano e portiere degli squali immobile.

Mezz'ora finale abbastanza tranquilla per la difesa dei pitagorici con Stroppa che può festeggiare i tre punti contro la sua ex squadra. La vittoria in casa Crotone mancava da oltre tre mesi.

 


ARTICOLI CORRELATI:

Anelka:
Anelka: "Mi vergogno del mio trasferimento alla Juve"
Mazzarri evoca lo spirito del Torino
Mazzarri evoca lo spirito del Torino
Lazio, tre recuperano in vista della Samp
Lazio, tre recuperano in vista della Samp
Serie B, ecco le tre favorite per i bookmaker
Serie B, ecco le tre favorite per i bookmaker
Boniek non crede alla crisi di Piatek
Boniek non crede alla crisi di Piatek
Ronaldo esalta la Juve:
Ronaldo esalta la Juve: "Presente eccellente"
Torino-Wolverhampton, polemica sull'arbitro
Torino-Wolverhampton, polemica sull'arbitro
Il Parma benedice il calendario
Il Parma benedice il calendario
Maurizio Sarri a rischio anche per il Napoli
Maurizio Sarri a rischio anche per il Napoli
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana Linck, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman