Il Crotone ringrazia Simy, Livorno al palo

Seconda vittoria consecutiva per la squadra di Stroppa, Lucarelli resta a quota zero.

Simy

Seconda partita di campionato e seconda sconfitta con recriminazioni per il Livorno, che resta a quota zero insieme al Carpi, ma gli emiliani hanno giocato una gara in più. All’Ardenza passa il Crotone, che vince 1-0 bissando il successo sul Foggia salendo a quota 6 punti e che a Livorno aveva già vinto ad agosto in Coppa Italia.

Ko beffardo per Lucarelli, che ha visto i suoi creare più occasioni, in particolare nel primo tempo, quando Cordaz ha tremato più volte sui tentativi di Murilo, di Diamanti dalla distanza e di testa di Dainelli.

I padroni di casa sono però calati alla distanza, spegnendosi dopo il palo esterno colpito da Murilo in avvio di ripresa, a tutto vantaggio del Crotone, che è passato a sei dalla fine grazie a un comodo tap in di Simy dopo una bella azione sull’asse Stoian-Firenze. Il Livorno non si è dato per vinto, sfiorando il pareggio nel finale per due volte con Raicevic.
 

ARTICOLI CORRELATI:

Oddo:
Oddo: "Trasmettere i valori del vecchio Milan non è semplice"
Filippo Galli tra passato e presente
Filippo Galli tra passato e presente
E' nato 120Milan,  la voce dei diavoli rossoneri
E' nato 120Milan, la voce dei diavoli rossoneri
Cagliari, si ferma Pavoletti
Cagliari, si ferma Pavoletti
Addio a Moretti, i tifosi fanno una richiesta alla società
Addio a Moretti, i tifosi fanno una richiesta alla società
Castro su Maran:
Castro su Maran: "E' il mio padre calcistico"
Torino, Moretti annuncia il ritiro
Torino, Moretti annuncia il ritiro
Scaloni:
Scaloni: "Icardi? Ho scelto i migliori"
Cessione Samp, fumata nera
Cessione Samp, fumata nera
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta