Grosso non vuole fermarsi più

“Veniamo da alcuni risultati positivi, ma dobbiamo continuare a pigiare sull’acceleratore” dice il tecnico del Verona.

Grosso

“Veniamo da alcuni risultati positivi, ma dobbiamo continuare a pigiare sull’acceleratore”. Chiaro il messaggio di Fabio Grosso, allenatore di un’Hellas Verona in ascesa, alla vigilia della delicata trasferta di Livorno  in programma sabato alle ore 15. Il tecnico degli scaligeri ha parlato presso il parco termale Villa dei Cedri della veronese Colà durante il tradizionale incontro natalizio con la stampa.

I gialloblù sono reduci dalle vittorie contro Benevento e Pescara. In classifica l'Hellas è appaiato al Cittadella a 25 punti, 26 punti per Pescara e Lecce. In testa comanda con 30 il Palermo davanti al Brescia con 27. “I toscani hanno disputato un’ottima partita a Palermo, saranno un avversario tosto, ma sono convinto che disputeremo una grande partita”.

Diamanti, giocatore di spicco del Livorno? “Se ci dovesse essere, sappiamo che è determinate per la squadra. Se non ci fosse, i suoi compagni daranno qualcosa in più. Noi dovremo mettere in campo le caratteristiche del lavoro quotidiano”.

Non saranno della partita Ragusa, appiedato contro il Pescara da un lungo infortunio, Empereur, Crescenzi, Cissè e Calvano. A disposizione ritornerà Colombatto. “Voglio fare un grande in bocca al lupo a Ragusa. Abbiamo perduto un calciatore che ha grandi qualità tecniche ed umane, fondamentale nello spogliatoio” ha proseguito Grosso che, col Verona, dovrà affrontare tre avversarie in 9 giorni: dopo Livorno, la gara interna contro il Cittadella (27 dicembre) e chiusura d’anno a Foggia domenica 30 dicembre. “Tengo in considerazione tutti, in panchina ci sono calciatori dalle ottime qualità. Il mio pensiero è legato al concetto di squadra. Soprattutto in questi momenti, andrà in campo la formazione che ritengo la migliore”.

A margine della conferenza stampa Giorgio Pasetto ha anticipato l’inedito progetto che coinvolge l’area sportiva di Colà, in passato sede degli allenamenti del Verona. “Il campo sportivo di Colà che abbiamo preso in gestione - ha affermato Pasetto - diventerà sede di allenamenti da parte di squadre del Nord Europa per le preparazioni nelle pause invernale ed estiva. Inoltre, attraverso la nuova Rtp, la Performance Academy creata con Paolo Romagnoli e Paolo Terziotti, affermati specialisti del movimento, in Villa dei Cedri creeremo un centro per il miglioramento delle prestazioni sportive attraverso il metodo MAE”. Sempre nell’ambito turistico-sportivo di Villa Dei Cedri, diventato Hotel Bike Friendly “abbiamo creato appositi percorsi con relativi depositi delle biciclette".
 


ARTICOLI CORRELATI:

Palermo tra speranza e Ferrero
Palermo tra speranza e Ferrero
Mondiali femminili: Barbara Bonansea la tocca piano
Mondiali femminili: Barbara Bonansea la tocca piano
Mondiali femminili: Barbara Bonansea la tocca piano
Mondiali femminili: Barbara Bonansea la tocca piano
Caos Milan, la Roma cancella il ritiro
Caos Milan, la Roma cancella il ritiro
Caso Milan, il Torino scrive all'Uefa
Caso Milan, il Torino scrive all'Uefa
Coppa d'Africa, brilla il Camerun di Seedorf
Coppa d'Africa, brilla il Camerun di Seedorf
Mondiali femminili, ai quarti sarà Italia-Olanda
Mondiali femminili, ai quarti sarà Italia-Olanda
Supercoppa Italiana 2020, scelta la sede
Supercoppa Italiana 2020, scelta la sede
Le lacrime mondiali di Barbara Bonansea
Le lacrime mondiali di Barbara Bonansea
 
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia