Gino Pozzo: "Nessuno scenda dalla barca"

Il figlio del patron dell'Udinese striglia lo spogliatoio dopo i 10 ko di fila.

gino pozzo

Gino Pozzo, figlio del patron dell'Udinese Gianpaolo, alla Gazzetta dello Sport ha fatto il punto sulla situazione dopo 10 ko di fila: "Forse sono arrivato troppo tardi ma l'obiettivo ora è quello di portare la squadra alla salvezza. Non c'è un unico colpevole, ma non c'è nessun innocente. Il dopo Di Natale? Parlammo tre anni fa con Quagliarella ma era impossibile da prendere. Adesso abbiamo preso Lasagna, che è un gran colpo. Poi tanti giovani interessanti, l'ultimo è Vizeu". 

"Oddo? Tutto viene condiviso, non siamo in un albergo. Ora ci siamo noi e c'è solo domenica. Non c'è una partita dopo di questa. Il filotto di dieci sconfitte è finito. L'ho detto a muso duro nello spogliatoio. Siamo sulla barca e nessuno scende".


ARTICOLI CORRELATI:

Mondiali femminili, ai quarti sarà Italia-Olanda
Mondiali femminili, ai quarti sarà Italia-Olanda
Supercoppa Italiana 2020, scelta la sede
Supercoppa Italiana 2020, scelta la sede
Le lacrime mondiali di Barbara Bonansea
Le lacrime mondiali di Barbara Bonansea
Serie C, fuori in tre: Foggia in bilico
Serie C, fuori in tre: Foggia in bilico
Mondiale femminile, Bertolini chiama i tifosi
Mondiale femminile, Bertolini chiama i tifosi
Mondiali femminili, l'Italia vola ai quarti: la Cina si arrende
Mondiali femminili, l'Italia vola ai quarti: la Cina si arrende
Caso Palermo, Tacopina all'attacco
Caso Palermo, Tacopina all'attacco
Ufficiale, Petrachi ds della Roma
Ufficiale, Petrachi ds della Roma
Ganz è il nuovo allenatore del Milan femminile
Ganz è il nuovo allenatore del Milan femminile
 
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia