Filippo Galli tra passato e presente

L'ex difensore del Milan: "Al rientro da Como, dopo il primo scudetto di Sacchi, San Siro era tutto rossonero. Domenica aspettiamo buone notizie".

Filippo Galli

Intervenuto alla presentazione di 120Milan Filippo Galli ammette l'importanza della partecipazione alla Champions League: "Era l'obiettivo minimo prefisso dalla società" dice a Sportal.it. La speranza dell'ex campione è quella di rivedere un Milan all'altezza del glorioso passato.

Filippo Galli non si sbilancia sul futuro di Gattuso e le possibili scelte della società, ma ammette: "Chiaramente molto dipenderà da quanto succederà all'ultima giornata e quindi se il Milan si qualificherà o meno alla prossima Champions. Questo era l'obiettivo minimo che si era prefissata la società. A un certo punto della stagione sembrava che questo traguardo potesse arrivare, ma poi c'è stata una serie di passi falsi che ha causato un rallentamento". Adesso non dipende soltanto dal Milan, ma secondo l'ex campione la speranza è l'ultima a morire: "Vediamo. All'ultima giornata può succedere davvero di tutto. Ci sono tante partite in bilico. Noi dovremo fare il nostro dovere e vincere a Ferrara contro la Spal, poi aspetteremo buone notizie dagli altri campi. Che non è mai bello, ma questa e la situazione".

In attesa di un futuro degno del glorioso passato, Galli si concede un tuffo nel passato: "Un ricordo che conservo sempre con grande affetto è quando vincemmo il primo campionato dell'era Sacchi e arrivammo a San Siro da Como. Tutto lo stadio era rossonero, i nostri tifosi ci aspettavano. Questo forse è il momento che suggella tutto l'affetto e il senso d'appartenenza ai colori rossoneri che c'è in quello stadio. Quella serata è stata e sarà indimenticabile".

ARTICOLI CORRELATI:

Lazio, scoppia il caso Luis Alberto
Lazio, scoppia il caso Luis Alberto
Italia: ostacolo Polonia verso la semifinale
Italia: ostacolo Polonia verso la semifinale
Italia-Polonia: niente Dall'Ara senza biglietto
Italia-Polonia: niente Dall'Ara senza biglietto
Le Azzurre stregano anche Sofia Goggia
Le Azzurre stregano anche Sofia Goggia
Monza, il portiere può arrivare dalla Serie B
Monza, il portiere può arrivare dalla Serie B
Gravina conquistato dalle ragazze mondiali
Gravina conquistato dalle ragazze mondiali
Scandalo Qatar 2022, rilasciato Platini
Scandalo Qatar 2022, rilasciato Platini
Copa America, delusione Brasile
Copa America, delusione Brasile
L'Italia perde, ma esulta: è primo posto
L'Italia perde, ma esulta: è primo posto
 
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta