Enrico Boni vede una nube nel Parma che vola

Genoa portafortuna dei crociati: "La squadra è più forte dell'anno scorso, ma c'è chi non è contento".

Se la Spal si è ormai affermata come la bestia nera del Parma dal ritorno in A dei crociati, il Genoa è un autentico portafortuna per la squadra di D’Aversa. Tre partite e tre vittorie, l’ultima delle quali roboante.

Il 5-1 del “Tardini” lascia senza parole anche Enrico Boni: “Si potrà dire che il Genoa di fatto non abbia giocato e che sia sceso in campo guidato da un allenatore già esonerato, ma resta una prestazione di spessore e una partita mai in discussione sul piano tecnico” ha detto l'opinionista-tifoso nella sua rubrica settimanale per 'Sportal.it'.

Con quattro vittorie ed altrettante sconfitte in otto partite il Parma si colloca in una tranquilla posizione di centroclassifica: “Un dato emerge su tutti – osserva Boni – Nella scorsa stagione le vittorie casalinghe sono state in tutto cinque adesso sono già tre. È il segnale, ma lo sapevamo già, che la squadra è più forte rispetto allo scorso anno. Nello scorso campionato ci siamo basati su poche certezze, quest’anno ci sono elementi in grado di sostituire i titolari”. 

Un esempio per tutti il super Andreas Cornelius, che sembra pronto per insidiare il posto da titolare di Inglese anche quando l’ex napoletano avrà smaltito l’ennesimo infortunio: “Quella del danese è una bella storia, pure romantica perché in tribuna c’erano i suoi nonni. Il momento è sicuramente positivo, ma non facciamo troppi proclami anche perché il Parma ci ha abituato che dopo un buon periodo e una bella vittoria è sempre arrivato il calo e d’ora in poi il calendario si farà più difficile. Speriamo la squadra non si sieda”.

Eppure c’è una nube all’orizzonte, quella di un nuovo acquisto che è già un oggetto misterioso: “Purtroppo l’unico giocatore scontento attualmente è Karamoh. Alla lunga sarà un problema, perché ce lo siamo presi in prestito con obbligo di riscatto quindi andrà acquistato a titolo definitivo. Di fatto è un nostro giocatore, ma non sapremo cosa farcene, è ormai fuori dal progetto tecnico”.
 


ARTICOLI CORRELATI:

Fiorentina, Montella annuncia un cambio in vista del Verona
Fiorentina, Montella annuncia un cambio in vista del Verona
Il Brasile non ci sta e accusa Leo Messi
Il Brasile non ci sta e accusa Leo Messi
Tegola Lecce, si fa male Lapadula
Tegola Lecce, si fa male Lapadula
La Nazionale di calcio abbraccia Venezia
La Nazionale di calcio abbraccia Venezia
Lettera minatoria, l'Inter precisa:
Lettera minatoria, l'Inter precisa: "Inviata alla società"
Bale attaccato da un grande ex:
Bale attaccato da un grande ex: "Persona strana"
Mazzata per il Genoa: stagione finita per Kouamé
Mazzata per il Genoa: stagione finita per Kouamé
Storico traguardo per Oscar Tabarez
Storico traguardo per Oscar Tabarez
Busta con proiettile a Conte, aperta un'inchiesta
Busta con proiettile a Conte, aperta un'inchiesta
 
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon
Le bellissime di Eicma 2019: Francesca Campione
Bellissime a Eicma 2019: Kate Fretti
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Dones
Le bellissime di Eicma 2019: Ilaria Prazzoli
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Semeraro
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Chiolerio
Le bellissime di Eicma 2019: Giada Bagnoli
Le bellissime di Eicma 2019: Federica Zucchieri
Le bellissime di Eicma 2019: Martina Bassi