Donadoni non ignora gli striscioni

L'allenatore del Bologna: "Contento che qualcuno abbia sostenuto la squadra, ora vogliamo convincere gli altri con i fatti".

Roberto Donadoni torna sul caso degli striscioni esposti nei giorni scorsi a Casteldebole e in cui i tifosi lo avevano messo nel mirino.

"Mi fa piacere che ci sia stato anche l'altro striscione, quello di sostegno nei confronti della squadra – ha rilevato il tecnico felsineo in conferenza stampa alla vigilia della trasferta di Cagliari -. Ora non ci resta che convincere gli altri, e per farlo servono i fatti. Dobbiamo lavorare, trovare i risultati e dare soddisfazione a tutti".

"A Genova contro la Sampdoria ho raccolto segnali positivi, ma ci sono aspetti in cui possiamo migliorare. Dobbiamo tentare alcune giocate con più coraggio", ha aggiunto l'allenatore di Cisano Bergamasco.

ARTICOLI CORRELATI:

Frosinone, Longo chiede tempo
Frosinone, Longo chiede tempo
Gasperini esalta Gomez:
Gasperini esalta Gomez: "E' il nostro CR7"
Papu show, poker dell'Atalanta sul Frosinone
Papu show, poker dell'Atalanta sul Frosinone
Sassuolo:
Sassuolo: "Spalletti sia onesto"
I calciatori:
I calciatori: "Serie B da rinviare"
Praet, problema al ginocchio
Praet, problema al ginocchio
 
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman