Dona i cimeli per salvare il Vicenza

Bella iniziativa di un ex dirigente biancorosso. C'è anche il gagliardetto della storica finale di Coppa Italia vinta con il Napoli.

Vicenza

Adriano Fin metterà all'asta i cimeli biancorossi raccolti per aiutare il Vicenza ad uscire dalla crisi. Dirigente ai tempi di Pieraldo Dalle Carbonare, ha raccontato a 'Il Giornale di Vicenza' la sua iniziativa per cercare di sostenere il curatore fallimentare Nerio De Bortoli.

"Si?, qua c’e? tutta una vita e confesso che faccio un po’ di fatica a liberarmene - ha spiegato emozionato al Giornale di Vicenza -. Pensi che mia moglie mi ha detto triste: no te dare? mia via tuto spero. Ma il Vicenza e? il Vicenza e io non voglio avere il rimorso di non aver fatto la mia parte. Tra i cimeli il gagliardetto ufficiale della Coppa Italia vinta in finale col Napoli: se lo vede Gasparin mi chiede come ho fatto ad averlo. Poi ci sono le spillette da giacca, delle presidenze Farina e Maraschin, e il portachiavi della Pal Zileri".

ARTICOLI CORRELATI:

Da Chiellini una rivelazione su Allegri
Da Chiellini una rivelazione su Allegri
Conte batte il Chelsea in tribunale
Conte batte il Chelsea in tribunale
Il Cittadella si suicida, sorriso Benevento
Il Cittadella si suicida, sorriso Benevento
Roma, il fondo del Qatar fa sul serio
Roma, il fondo del Qatar fa sul serio
Divorzio Juve-Allegri, un grande ex non è sorpreso
Divorzio Juve-Allegri, un grande ex non è sorpreso
Parma, Carra annuncia novità
Parma, Carra annuncia novità
Rolando Maran non è ancora appagato
Rolando Maran non è ancora appagato
Mauro Icardi dice addio alla Coppa America
Mauro Icardi dice addio alla Coppa America
Tra il Perugia e Nesta è finita
Tra il Perugia e Nesta è finita
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta