Dionisi, promozione tra orgoglio e dramma

"Traguardo meritato, per me è stato un anno particolare" lo sfogo dell'attaccante del Frosinone dopo il ritorno in Serie A.

Dionisi

A Frosinone c’è spazio solo per l’orgoglio e la gioia liberatoria per la Serie A ritrovata dopo due anni e dopo aver superato tante delusioni. E allora dopo Daniel Ciofani, anche il “gemello” d’attacco Federico Dionisi respinge al mittente le accuse del Palermo, infuriato dopo i fatti avvenuti durante la finale di ritorno dei playoff al punto da decidere di presentare riserva scritta e poi ricorso avverso al risultato maturato sul campo.

Da Dionisi ecco un bilancio della stagione, che passa anche attraverso un dramma personale: "La prima parte di stagione da parte mia non è stata delle migliori, ma al momento dell’infortunio di Daniel ho capito che mi sarei dovuto prendere qualche responsabilità in più. Differenze rispetto alla prima promozione in Serie A? Questa è stata molto più combattuta, mentre la prima è arrivata a fari spenti. È un traguardo pienamente meritato che voglio dedicare a mia madre (scomparsa ad ottobre, ndr). Per me è stato un anno difficile, che non potrò dimenticare. Sono felice di aver lottato anche per lei per aver raggiunto questo traguardo".

ARTICOLI CORRELATI:

D, Bari e Lecco in doppia cifra di vantaggio
D, Bari e Lecco in doppia cifra di vantaggio
C, Pordenone e Juve Stabia frenano ancora
C, Pordenone e Juve Stabia frenano ancora
Lecce insuperabile, Grosso si salva
Lecce insuperabile, Grosso si salva
Ancelotti impietoso:
Ancelotti impietoso: "Risultato inaccettabile"
Inter-Sampdoria: Pagelloide nerazzurro
Inter-Sampdoria: Pagelloide nerazzurro
Walter Mazzarri non sa darsi pace
Walter Mazzarri non sa darsi pace
Santacroce:
Santacroce: "Mi sono vergognato"
Napoli ingrigito: Torino in salvo
Napoli ingrigito: Torino in salvo
Caso Pro Piacenza, la Lega Pro specifica
Caso Pro Piacenza, la Lega Pro specifica
 
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica