Del Neri: “Esonero? Dipendo dai risultati”

Udinese umiliata in casa dalla Juventus nonostante la superiorità numerica per un'ora: mercoledì sfida chiave contro il Sassuolo.

All’Udinese non basta l’uomo in più per un’ora per avere ragione di una Juventus arrabbiata dopo le ultime due gare senza vittoria e implacabile grazie ad un super Sami Khedira.

La squadra di Del Neri incassa la settima sconfitta su nove partite e il tecnico di Aquileia non può mascherare la propria preoccupazione ai microfoni di Premium Sport:

“Dispiace per la sconfitta, ma se non stai attento sui calci piazzati i gol li puoi prendere anche se sei in superiorità: "Abbiamo comunque fatto il nostro dovere, ci siamo mossi bene, abbiamo retto in alcune fasi il confronto con i bianconeri, ma in altre fasi la qualità superiore della Juventus è venuta fuori. Dobbiamo crescere ancora un pochino: fino al 4-2 avevamo concesso poco e impegnato Buffon in alcune parate decisive”. 

Contro il Sassuolo mercoledì sarà scontro diretto e forse già ultima spiaggia per l’allenatore: “Gli allenatori devono fare risultati, se non si fanno sono destinati a pagarne le conseguenze. Ma io lavoro con serenità: stiamo passando un momento delicato e dobbiamo impegnarci per superarlo già in occasione delle prossime sfide. La mia espulsione? Ero fuori dall’area di appartenenza ed è andata così". 

ARTICOLI CORRELATI:

Il Novara rinasce: ripescaggio a un passo
Il Novara rinasce: ripescaggio a un passo
Bari, Ventura non trova le parole
Bari, Ventura non trova le parole
Parma, Carra non vuole crederci
Parma, Carra non vuole crederci
Preben Elkjaer è sempre più veronese
Preben Elkjaer è sempre più veronese
Ronaldo-Juventus, Cassano approva e rilancia
Ronaldo-Juventus, Cassano approva e rilancia
Daniele Cacia sta con i tifosi
Daniele Cacia sta con i tifosi
 
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman