Cremonese-Ternana, pareggio show

Partita vibrante allo Zini: reti, occasioni e un 3-3 salomonico.

tesser

Un 3-3- salomonico sigla una partita ricca di goal ed emozioni, sino all'ultimo secondo di gioco. Da brividi la coreografia della Curva Erminio Favalli: migliaia di bandierine grigie, rosse e lilla (l'antico colore delle maglie della U.S.C. 1903) hanno accolto l'ingresso delle squadre in campo.

Inizio contratto, poi la Cremonese inizia a guadagnare metri in campo. Su incursione di Mokulu in area, Cinelli viene agganciato dal portiere Bleve in uscita. E' il 9' e Piccolo trasforma il penalty: 1-0. Sul fronte opposto, la Ternana mette alle corde Ravaglia. Si allargano le maglie del centrocampo grigiorosso e al 23' Ravaglia è graziato dalla traversa, colpita da Varone. Il goal degli umbri è nell'aria e al 42' si concretizza su pasticcio difensivo della Cremonese, che permette a Tremolada si servire Carretta, il quale elude senza difficoltà Ravaglia in uscita: 1-1. La Cremonese  appare frastornata e al 45' si concretizza l'incubo: su calcio d'angolo, Signorini insacca di testa per l'1-2 della Ternana. In tempo di recupero è vero e proprio psicodramma grigiorosso: in totale balia degli avversari, la Cremonese subisce la terza rete, ad opera di Albadoro, servito dall'ex Favalli.

Nessun cambio di Tesser durante l'intervallo; intanto la Ternana, su ennesimo pasticcio grigiorosso a centrocampo, vola in contropiede, ma Tremolada grazia Ravaglia. E' il 51' e Tesser avvicenda Almici con Brighenti e – due minuti dopo – Paulinho con Scappini. La Cremonese sembra comunque incapace di uscire dal torpore in cui vegeta. La Ternana, oltre a difendersi con ordine, è assai rapida nelle ripartenze, tenendo in costante apprensione la difesa avversaria. L'altro ex Ferretti sostituisce Favalli tra i neroverdi; Perrulli prende il posto di Piccolo. Scappini  prima scalda le mani a Bleve su rovesciata, poi al 70' lo batte da distanza ravvicinata: 2-3. Al 78' Carretta grazia Ravaglia, spedendo poco oltre la traversa. All'83' Ternana in dieci: espulso Signorini per somma di ammonizioni. All'88' esplode lo Zini: Mokulu insacca il 3-3. In tempo di recupero, Ravaglia procura una punizione a due in area, senza esito. Sul contropiede susseguente, Scappini fa gridare invano al goal. Finisce 3-3, tutti contenti o quasi.

ARTICOLI CORRELATI:

Oreste Vigorito sta con il Palermo
Oreste Vigorito sta con il Palermo
Ascoli, Bellini sbatte la porta
Ascoli, Bellini sbatte la porta
Parma, Carra non ha paura
Parma, Carra non ha paura
Juventus e Brasile in ansia per Douglas Costa
Juventus e Brasile in ansia per Douglas Costa
Chelsea-Conte, finisce a carte bollate
Chelsea-Conte, finisce a carte bollate
Alessandro Lucarelli: ''Ancora accuse gratuite''
Alessandro Lucarelli: ''Ancora accuse gratuite''
 
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman
Jessica Cribbon