Cosmi se la prende col quarto uomo

"Siamo in emergenza, dopo il gol siamo andati in panico, ma non voglio parlare di chi non lo merita": così il tecnico dell'Ascoli commenta la sconfitta contro il Parma.

Cosmi

Secondo ko consecutivo per l’Ascoli, che dopo il tracollo di Foggia cede di misura al Parma al “Del Duca”. La squadra di Cosmi è stata colpita a freddo, reagendo con ritardo e con scarsa pericolosità:

“Il gol subito in avvio ci ha condizionato, ma il tempo per recuperare non ci è mancato – ha dichiarato il tecnico umbro a ‘Sky Sport’ – Oggi non potevamo permetterci di andare sotto così presto perché siamo in forte emergenza, purtroppo siamo tornati quelli di 20 giorni fa, dopo lo svantaggio siamo andati in panico. Vedete che mandiamo in campo dei 20enni come Clemenza e Kanoutè che potranno diventare grandi giocatori, ma ai quali ancora non si possono chiedere grandi cose. Elementi come Bianchi e Carpani, ma anche Pinto e Martinho, non si regalano a nessuno per la nostra rosa, stiamo andando avanti con due attaccanti, ma se queste cose le dico io sembrano scuse”.

Cosmi non ha digerito alcune decisioni arbitrali: “Le proteste al quarto uomo? Non voglio dare spazio a chi non merita di esserlo, neppure in negativo…”

ARTICOLI CORRELATI:

Inter, si ferma Nainggolan
Inter, si ferma Nainggolan
Asamoah spiega il suo passaggio all'Inter
Asamoah spiega il suo passaggio all'Inter
Corrado:
Corrado: "E' giusto provarci"
A Crotone c'è fiducia per la A
A Crotone c'è fiducia per la A
D'Aversa mette i puntini sulle 'i'
D'Aversa mette i puntini sulle 'i'
Galano, il Parma vuole chiudere
Galano, il Parma vuole chiudere
 
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman