Colpito alla testa: paura per Subotic

Dopo una ginocchiata di Ruffier, portiere e suo compagno, il serbo ha ripreso i sensi dopo qualche istante di apprensione.

subotic

Momenti di apprensione a Bordeaux per le condizioni di Neven Subotic, che ha subito un brutto colpo alla testa nel corso della partita tra i padroni di casa e il suo Saint-Etienne.

L'ex centrale difensivo del Borussia Dortmund è stato inavvertitamente colpito al capo con una ginocchiata da Stephane Ruffier, portiere e suo compagno di squadra, impegnato ad abbrancare un pallone in presa alta quando era in corso il 38' minuto del primo tempo.

Ruzzolato pesantemente al suolo, Subotic ha riportato una vistosa ferita alla testa nella zona della tempia, perdendo anche parecchio sangue. Inizialmente privo di sensi, il giocatore si è ripreso dopo qualche minuto apparendo però ancora piuttosto stordito dal colpo. Immediatamente soccorso, gli è stato applicato un collare ed è stato trasferito in ospedale per accertamenti.

"Coraggio, Neven!", il messaggio fattogli reperire via Twitter dall'account ufficiale del Saint-Etienne. La partita è poi regolarmente ripresa e si è conclusa con il risultato di 3-2 per il Bordeaux.

ARTICOLI CORRELATI:

Moratti:
Moratti: "Agnelli se lo aspettava"
Mondo betting: i consigli di Betpoint
Mondo betting: i consigli di Betpoint
Gattuso:
Gattuso: "Sono incazzato nero"
Leonardo si scaglia contro l'arbitro
Leonardo si scaglia contro l'arbitro
Il PSG ancora fermato dai gilet gialli
Il PSG ancora fermato dai gilet gialli
Impresa Olympiacos, Milan fuori dall'Europa
Impresa Olympiacos, Milan fuori dall'Europa
Inzaghi soddisfatto della sua Lazio
Inzaghi soddisfatto della sua Lazio
Eintracht in rimonta. La Lazio non sa più vincere
Eintracht in rimonta. La Lazio non sa più vincere
La prima del Foggia di Pavone
La prima del Foggia di Pavone
 
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk