Colpito alla testa: paura per Subotic

Dopo una ginocchiata di Ruffier, portiere e suo compagno, il serbo ha ripreso i sensi dopo qualche istante di apprensione.

subotic

Momenti di apprensione a Bordeaux per le condizioni di Neven Subotic, che ha subito un brutto colpo alla testa nel corso della partita tra i padroni di casa e il suo Saint-Etienne.

L'ex centrale difensivo del Borussia Dortmund è stato inavvertitamente colpito al capo con una ginocchiata da Stephane Ruffier, portiere e suo compagno di squadra, impegnato ad abbrancare un pallone in presa alta quando era in corso il 38' minuto del primo tempo.

Ruzzolato pesantemente al suolo, Subotic ha riportato una vistosa ferita alla testa nella zona della tempia, perdendo anche parecchio sangue. Inizialmente privo di sensi, il giocatore si è ripreso dopo qualche minuto apparendo però ancora piuttosto stordito dal colpo. Immediatamente soccorso, gli è stato applicato un collare ed è stato trasferito in ospedale per accertamenti.

"Coraggio, Neven!", il messaggio fattogli reperire via Twitter dall'account ufficiale del Saint-Etienne. La partita è poi regolarmente ripresa e si è conclusa con il risultato di 3-2 per il Bordeaux.

ARTICOLI CORRELATI:

Berlusconi, undici milioni per il Monza
Berlusconi, undici milioni per il Monza
Italia, ecco le 23 per il Mondiale
Italia, ecco le 23 per il Mondiale
Bucchi dimentica la prima vittoria
Bucchi dimentica la prima vittoria
Crisi Fiorentina, la mossa della curva
Crisi Fiorentina, la mossa della curva
Pradè avverte il Cagliari
Pradè avverte il Cagliari
Caso Mayorga, rintracciato l'indirizzo di CR7
Caso Mayorga, rintracciato l'indirizzo di CR7
Milan, Piatek per il record e la Champions
Milan, Piatek per il record e la Champions
Spal-Milan, le probabili formazioni
Spal-Milan, le probabili formazioni
Lippi torna ad allenare la Cina
Lippi torna ad allenare la Cina
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta