Chievo controcorrente: addio squadra femminile

La società del presidente Campedelli annuncia la separazione dal ChievoVerona Valpo.

Mentre la popolarità del calcio femminile impazza in Italia, il ChievoVerona va controcorrente e separa le proprie strade dal ChievoVerona Valpo, la sezione femminile del club, che era stata affiliata alla società principale nel 2017 dopo che la collaborazione era iniziata nel 2014. Il Valpo aveva concluso al nono posto l'ultimo campionato di Serie A.

A comunicarlo è stata la stessa società del presidente Campedelli attraverso un comunicato:

"L'A.C. ChievoVerona comunica che a partire dall'1 luglio 2019 si concluderà il rapporto tra la società del presidente Luca Campedelli e il ChievoVerona Valpo.
 
Il ChievoVerona intende esprimere il proprio rammarico per non poter proseguire la collaborazione tra le due società. La retrocessione della scorsa stagione obbliga il ChievoVerona a modificare alcune strategie societarie e per tale motivo non sarà possibile stare vicino al presidente Flora Bonafini, agli staff, alle calciatrici e a tutte le persone che hanno lavorato in questi anni per il Valpo come invece meriterebbero.
 
Il ChievoVerona ringrazia Flora e tutte le varie componenti del ChievoVerona Valpo per aver lavorato quotidianamente con cuore, passione e immenso spirito di sacrificio onorando la maglia gialloblù partita dopo partita, allenamento dopo allenamento e si complimenta anche per i successi ottenuti in tutti questi anni conquistando promozioni e salvezze, consegnandole per sempre alla storia di questa società.
 
Il movimento femminile è in fortissima espansione, come lo dimostrano i successi della Nazionale Italiana anche ai Mondiali di Calcio in Francia, e la macchina organizzativa che una società di Serie A deve mettere in moto è diventata troppo competitiva e il ChievoVerona, per rispetto di Flora e di tutte le persone che hanno lavorato affinché questa macchina viaggiasse a ritmi elevati, deve interrompere il percorso fatto insieme.
 
Il ChievoVerona crede fortemente a questo movimento, e sta lavorando per trovare una soluzione per iniziare una nuova strada nel calcio femminile, ripartendo da nuove sfide stando però attenti a non fare il passo più lungo della gamba ma progredendo per gradi.
 
A Flora, alle ragazze, ai dirigenti e a tutte le persone che hanno contribuito a rendere grande il ChievoVerona Valpo, un grande in bocca al lupo da parte di tutto il ChievoVerona”.
 


ARTICOLI CORRELATI:

Il Crotone fa harakiri, Pordenone secondo
Il Crotone fa harakiri, Pordenone secondo
Mihajlovic non basta al Bologna: il Milan risale
Mihajlovic non basta al Bologna: il Milan risale
Il Parma vola, D'Aversa puntualizza
Il Parma vola, D'Aversa puntualizza
Il Parma riapre la crisi della Sampdoria
Il Parma riapre la crisi della Sampdoria
Cagliari salvo al 90', il Torino inguaia Montella. Riecco Balotelli
Cagliari salvo al 90', il Torino inguaia Montella. Riecco Balotelli
Juventus, le condizioni di Bentancur
Juventus, le condizioni di Bentancur
Lecce-Genoa, 2-2 nel caos
Lecce-Genoa, 2-2 nel caos
Lucas Leiva spiega la vittoria della Lazio sulla Juventus
Lucas Leiva spiega la vittoria della Lazio sulla Juventus
Montella cambia faccia a Castrovilli
Montella cambia faccia a Castrovilli
 
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon
Le bellissime di Eicma 2019: Francesca Campione
Bellissime a Eicma 2019: Kate Fretti
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Dones
Le bellissime di Eicma 2019: Ilaria Prazzoli
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Semeraro
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Chiolerio
Le bellissime di Eicma 2019: Giada Bagnoli
Le bellissime di Eicma 2019: Federica Zucchieri