Bruno Tedino cancella gli alibi

L'allenatore del Palermo commenta il tracollo interno contro il Cittadella: "Ci siamo persi dopo un buon primo tempo".

Tedino

Seconda sconfitta nelle ultime tre partite casalinghe per il Palermo, che cede il primo posto alla coppia Bari-Parma.

Lo 0-3 contro il Cittadella potrebbe giustificarsi con la paura per le ultime vicende societarie e la richiesta di fallimento o per un rigore non concesso su Nestorovski nel primo tempo, ma Bruno Tedino cancella subito ogni alibi: 

“I problemi della proprietà non c’entrano nulla – ha detto l’ex tecnico del Pordenone a Sky Sport – Chi scende in campo deve onorare questa maglia. Lo abbiamo fatto nella prima mezz’ora giocando bene, poi ci siamo disuniti sbagliando molto”.

“Il Cittadella è una squadra forte, è stato più squadra di noi, ha avuto più fame mostrando più voglia di vincere. Siamo stati poco incisivi, poco cattivi. Ringraziamo i tifosi che ci sono sempre stati vicino, toccava a noi trascinarli. Dispiace per aver offerto una prova sottotono e sottoritmo".
 

TI POTREBBERO INTERESSARE:

 
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman