Breda psicanalizza il Livorno

"Il nostro problema è di testa: dobbiamo trovare la forza per uscirne" ha detto il tecnico che ha debuttato sulla panchina amaranto perendo a Cremona.

Breda

Inizia con una sconfitta l’avventura di Roberto Breda sulla panchina del Livorno.

Chiamato per sostituire Cristiano Lucarelli, il tecnico veneto però non dispera nonostante il ko di misura a Cremona che lascia i labronici soli all'ultimo posto: “Ho visto anche delle buone cose, anche se non bastano se non si fanno punti. Ci sono le difficoltà, ci sono gli avversari, però bisogna lavorare su noi stessi, senza subire le difficoltà, ma attaccandole".

L'ex tecnico di Latina e Perugia sembra aver già capito il problema della squadra: "In tre giorni non è che si poteva cambiare l'impostazione, l'idea era quella di sfruttare la velocità di Murilo e penso che due-tre situazioni importanti siano venute così. C'è tanto da lavorare e io devo anche capire chi ha la mente più pronta per affrontare la situazione. Ci serve più velocità nell’esecuzione, ma il problema non è tanto di qualità, ma di tranquillità. Oggi è successo quello che capita alle squadre in difficoltà: il gol incassato ci ha condizionato emotivamente".

 

ARTICOLI CORRELATI:

Michel Platini torna ad allenare
Michel Platini torna ad allenare
Inter, Wanda Nara difende Icardi
Inter, Wanda Nara difende Icardi
Nainggolan polemico con la Roma
Nainggolan polemico con la Roma
Gattuso:
Gattuso: "Il derby ci ha tolto l'anima"
Montella:
Montella: "Abbiamo onorato il campionato"
Il Verona raggiunge il Cittadella: una veneta andrà in A
Il Verona raggiunge il Cittadella: una veneta andrà in A
Serie A 2018-2019, tutti i verdetti
Serie A 2018-2019, tutti i verdetti
Atalanta e Inter in Champions, Empoli in B
Atalanta e Inter in Champions, Empoli in B
La Juventus chiude male: la Sampdoria fa festa
La Juventus chiude male: la Sampdoria fa festa
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta