Bonucci: “Non c’è niente da festeggiare”

"Ci aspettavamo un anno differente, perso troppi punti con squadre alla nostra portata".

Leonardo Bonucci commenta l'Europa League conquistata matematicamente dal Milan dopo il pareggio con l'Atalanta. Ora i rossoneri devono vincere con la Fiorentina per assicurarsi la qualificazione diretta ai gironi: "Non è un risultato da festeggiare, questo. Domenica ci attende una vera e propria battaglia, una sfida da vincere in modo da preparare al meglio la stagione. Conto su uno stadio pieno che ci possa spingere".

"Ci aspettavamo un anno differente – confessa Bonucci -, ma fortunatamente poi siamo cresciuti molto. Abbiamo perso troppi punti con squadre alla portata e non ce lo possiamo permettere, ma l’anno prossimo i tanti giovani che abbiamo in rosa saranno molto più pronti".

Donnarumma in difficoltà: "Alla sua età ho fatto errori peggiori, ma ho cercato di capire dove sbagliavo. La sua partita oggi è stata positiva, non è facile quando si hanno tutte queste pressioni ma sono certo che diventerà un ottimo portiere. Auguro a lui e alla Juve di vincere il campionato, è un successo meritato e non è banale dopo la stagione fatta dal Napoli. Gigi è un grande amico, mi mancherà come mi è mancato quest’anno, ma fortunatamente ci sentiamo spesso".

ARTICOLI CORRELATI:

Italia, ad ottobre sfida a Shevchenko
Italia, ad ottobre sfida a Shevchenko
Ciofani:
Ciofani: "Palermo? Solo chiacchiere"
Samp, Ferrero annuncia Sabatini
Samp, Ferrero annuncia Sabatini
Maiello:
Maiello: "Frosinone società modello"
Luca Tremolada: la B è nel destino
Luca Tremolada: la B è nel destino
Incroci in panchina tra Pisa e Spezia
Incroci in panchina tra Pisa e Spezia
 
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman
Jessica Cribbon