Atalanta mostruosa: 3-0 e Juventus eliminata dalla Coppa Italia

Zapata grande protagonista, bianconeri eliminati dal trofeo che avevano sempre vinto dal 2015.

Atalanta-Juventus 3-0 fa volare la Dea alle semifinali di Coppa Italia e, dato ancora più storico, sancisce la fine del filotto bianconero nella competizione: sin dalla stagione 2014-2015, infatti, era sempre stata la Vecchia Signora a sollevare la coppa sotto il cielo di Roma. E questo significa che era sempre successo da quando Massimiliano Allegri è il tecnico juventino.

A Bergamo però sono stati decisivi diversi dettagli: la panchina troppo corta della Juve, la fame inarrestabile dell'Atalanta e un Duvan Zapata ancora una volta in versione schiacciasassi.

Se la Dea, con le sue armi migliori e più celebrate (muscoli e corsa) mette alla berlina i campioni d'Italia già nei primi minuti (pericolosi Ilicic, Gomez, De Roon e Zapata), a far svoltare la partita è il gelo di Bergamo che provoca due importanti infortuni: a Ilicic e Chiellini.

Allegri, senza Bonucci infortunato, Caceres fuori condizione e Benatia che è stato venduto, deve necessariamente gettare in campo Joao Cancelo. E proprio lui a centrocampo si fa rubare una palla velenosissima da Castagne, abile a correre verso Szczesny e a batterlo per segnare l'1-0 al 37'. Passano solo due minuti e arriva il momento di Zapata, che si fa prepotentemente strada fra tre avversari e un compagno (Pasalic) e con un gran destro sorprende Szczesny sul suo palo.

Nella ripresa la Juventus non riesce a riaprirla, perché l'Atalanta sa anche difendersi. E addirittura arriva il terzo gol, quando De Sciglio tenta un azzardato alleggerimento verso Szczesny e il solito Zapata lo anticipa, firmando la doppietta personale e il clamoroso 3-0 all'86'.


ARTICOLI CORRELATI:

Il Parma benedice il calendario
Il Parma benedice il calendario
Maurizio Sarri a rischio anche per il Napoli
Maurizio Sarri a rischio anche per il Napoli
La rabbia di Fabio Mazzeo
La rabbia di Fabio Mazzeo
Manuel Lazzari è stato operato
Manuel Lazzari è stato operato
Brutto stop per Barbara Bonansea
Brutto stop per Barbara Bonansea
Sarri ha la polmonite, debutto in campionato a rischio
Sarri ha la polmonite, debutto in campionato a rischio
Wanda Nara:
Wanda Nara: "Icardi non giocherà lì"
Brescia, ecco Balotelli:
Brescia, ecco Balotelli: "Non ho paura di fallire"
Capello boccia Suso trequartista
Capello boccia Suso trequartista
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana Linck, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman