Astori: cosa ha fatto la Juventus per poterci essere

I retroscena delle ore tra la vittoria sul Tottenham e la cerimonia di Santa Croce sono toccanti.

La Juventus, dopo aver battuto il Tottenham nella notte di Londra, aveva un solo pensiero: come raggiungere il più velocemente possibile Firenze per poter prendere parte ai funerali di Davide Astori.

Lo ha rivelato 'La Nazione', raccontando le ore che hanno seguito l'impresa di Wembley e che hanno preceduto la cerimonia di Santa Croce. L'iniziativa è stata presa da Gianluigi Buffon, presentatosi negli spogliatoi annunciando al resto della squadra: "Abbiamo trovato un aereo privato che ci porterà a Firenze domani mattina, ci sono i funerali di Davide. Se qualcuno di voi vuole venire si faccia trovare stanotte nella hall, noi partiamo alle 4 e mezzo. Capisco benissimo che vogliate restare a dormire dopo una partita come questa".

Al momento dell'appuntamento, però, le cose sono andate diversamente da quanto pianificato: il portiere bianconero e l'allenatore della Vecchia Signora Massimiliano Allegri avevano infatti noleggiato e pagato un piccolo jet in grado di ospitare solo 12 persone, equipaggio incluso. Ma la mattina dell'8 marzo si è presentata quasi tutta la squadra, desiderosa di recarsi a Firenze. Tanti giocatori sono quindi stati costretti a restare in albergo, mentre sono partiti i soli Allegri, Buffon, Chiellini, Benatia, Pjanic, Barzagli, Marchisio, Rugani e Landucci. Al funerale c'era anche Federico Bernardeschi, partito direttamente da Torino perché infortunato.

'La Nazione' ha anche raccontato che Buffon, a nome della squadra, ha rifiutato la proposta di arrivare alla Basilica da un ingresso riservato: la squadra voleva infatti passare dal sagrato per trasmettere la propria partecipazione e il proprio cordoglio a Firenze e a tutta la sua popolazione.

ARTICOLI CORRELATI:

Prandelli:
Prandelli: "Ci hanno defraudato"
Colantuono si gioca tutto con il Foggia
Colantuono si gioca tutto con il Foggia
Brescia inarrestabile, giallo a Crotone
Brescia inarrestabile, giallo a Crotone
Di Francesco:
Di Francesco: "Zaniolo? Sembravo un matto..."
Var e cuore, la Roma e Di Francesco restano a galla
Var e cuore, la Roma e Di Francesco restano a galla
Mourinho alla deriva, il Chelsea risale
Mourinho alla deriva, il Chelsea risale
Ancelotti:
Ancelotti: "Il gol? C'è stato un malinteso"
Punizione e recupero, Maran è una furia
Punizione e recupero, Maran è una furia
Il Napoli c'è, Cagliari sconfitto al 91'
Il Napoli c'è, Cagliari sconfitto al 91'
 
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk