Ancelotti dalla parte di Insigne: "Lo capisco"

Il tecnico del Napoli torna sul recente caso riguardante il suo capitano.

Carlo Ancelotti sta dalla parte di Lorenzo Insigne nel recente caso che lo ha visto al centro dell'attenzione del Napoli e non solo. "Ho letto del suo sfogo e lo capisco, è pienamente comprensibile - ha affermato il tecnico partenopeo alla vigilia della partita di Europa League contro il Salisburgo -. Su di lui c'è molta pressione, sente molta responsabilità e per la squadra è diventato sempre più importante. Lorenzo è nato a Napoli, cresciuto in questa squadra e il fatto che riceva attenzioni diverse dagli altri gli pesa".

Intanto l'attenzione è sulla partita di giovedì, cui il Napoli parte dal 3-0 dell'andata. "Il risultato è stato buono, ma non ci pensiamo. Vogliamo giocare al meglio delle nostre possibilità e vincere anche al ritorno. In avanti ci sarà Milik, dietro mi fido di Chiriches e Luperto. Il posto Sassuolo? Non ne abbiamo parlato, ora serve guardare avanti e un turno di campionato in mezzo a due partite in Europa può rivelarsi complicato da un punto di vista fisico e mentale", ha spiegato Ancelotti.

ARTICOLI CORRELATI:

Berlusconi, undici milioni per il Monza
Berlusconi, undici milioni per il Monza
Italia, ecco le 23 per il Mondiale
Italia, ecco le 23 per il Mondiale
Bucchi dimentica la prima vittoria
Bucchi dimentica la prima vittoria
Crisi Fiorentina, la mossa della curva
Crisi Fiorentina, la mossa della curva
Pradè avverte il Cagliari
Pradè avverte il Cagliari
Caso Mayorga, rintracciato l'indirizzo di CR7
Caso Mayorga, rintracciato l'indirizzo di CR7
Milan, Piatek per il record e la Champions
Milan, Piatek per il record e la Champions
Spal-Milan, le probabili formazioni
Spal-Milan, le probabili formazioni
Lippi torna ad allenare la Cina
Lippi torna ad allenare la Cina
 
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta