Allegri: “Dybala sarà il più grande con Neymar”

"Il futuro è dalla sua parte, non deve avere ansie".

Il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri ai microfoni di Premium Sport parla dopo la vittoria di Verona: "Siamo contenti anche se sappiamo che non abbiamo fatto una bella partita e i ragazzi sono i primi a saperlo. Abbiamo messo a rischio la vittoria, dopo un bell’inizio abbiamo sbagliato moltissimi passaggi e non abbiamo fatto bene fino al loro gol. Il Verona ha fatto bene, è una squadra in salute e sapevamo che sarebbe stata una gara pericolosa. Non potevamo permetterci di lasciare punti per strada, dovevamo vincere per staccare quelle dietro e per stare attaccati al Napoli che ha fatto 48 punti in questo girone d’andata e ha fatto un 2017 straordinario".

La rinascita di Dybala: "E’ importante che sia tornato al gol, siamo tutti contenti. Dopo il gol ha cominciato a giocare meglio perché come sempre la condizione psicologica è tutto nel calcio. Posso consigliarli di pensare solamente a fare le cose, dentro il campo bisogna essere concentrati e cattivi ma questo vale per tutti. Dybala è al terzo anno qui, è cresciuto molto e io credo che lui debba pensare solo al suo percorso senza ascoltare i paragoni che gli fanno solo male. Insieme a Neymar sarà uno dei due migliori giocatori al mondo: il futuro è dalla sua parte, non deve avere ansie. Prima del gol stavo cambiando Dybala? No, stavo cambiando Manduzkic perché ha iniziato bene ma poi si è messo in modalità ‘risparmio energetico". 

"Napoli e Juventus in fuga per lo Scudetto? Le altre non sono tagliate fuori, mancano 19 partite, ci sono ancora molti punti a disposizione e gli scontri diretti. Noi dobbiamo guardare chi ci sta davanti che ora è il Napoli. Adesso ci aspetta un periodo di 5 trasferte su 7, fino al derby col Torino in campionato, e vincere fuori casa non è mai facile: per noi il prossimo sarà il periodo più importante della stagione. Scudetto più difficile in questa stagione? Noi dobbiamo cercare di restare dentro a tutte le competizioni. Il campionato si risolverà nelle ultime partite, il Napoli nel 2017 ha fatto 99 punti e ha fatto cose straordinarie. Gioca un bel calcio ed è un’antagonista importante. Noi però stiamo lì con calma, aspettiamo un loro passo falso: abbiamo 19 partite per superarlo".

ARTICOLI CORRELATI:

Alessandro Lucarelli: ''Ancora accuse gratuite''
Alessandro Lucarelli: ''Ancora accuse gratuite''
Massimo Zeppino si sente in Champions
Massimo Zeppino si sente in Champions
Il Milan sceglie Carolina Morace
Il Milan sceglie Carolina Morace
Milan, il nuovo socio arriva dagli Stati Uniti
Milan, il nuovo socio arriva dagli Stati Uniti
La Sangiovannese riparte da Renato Buso
La Sangiovannese riparte da Renato Buso
La Viterbese Castrense è ok
La Viterbese Castrense è ok
 
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright
Devin Brugman
Jessica Cribbon