Venezia si prende il secondo posto

La Reyer doma Brescia (68-61) e resta alle spalle di Milano.

Vittoria fondamentale per l’Umana Reyer Venezia, che si conferma battendo la Germani Basket Brescia per 68-61. È il nono successo in campionato nelle ultime 10 gare per i campioni d’Italia in carica, che respingono -forse definitivamente- l’assalto bresciano al 2° posto e lanciano ufficialmente la volata a Milano per il primo posto in classifica. La Reyer conduce stabilmente nei primi 30’, toccando anche il +23 nel 3° quarto, e resiste al ritorno bresciano nell’ultimo periodo: decisivi i canestri di Haynes (15) e Peric (14). In doppia cifra anche Bramos (10), autore di due triple importanti; a Brescia non bastano i 16 punti di Michele Vitali e i 10, con 8 rimbalzi, di Dario Hunt.

Parte bene Brescia, avanti dopo i primi minuti, ma è un parziale di 11-0 della Reyer a spezzare il ritmo della partita: da lì Venezia non si guarda più indietro, arrivando a chiudere il primo tempo su un comodo +9 con soli 27 punti concessi a un buon attacco come quello di Brescia. In avvio di ripresa il vantaggio si dilata: la Reyer tocca il +23 con Peric, chiudendo sul +18 al 30’. Lì però Venezia si inceppa, segnando solo con una tripla di Bramos nei primi 7’ di ultimo periodo: Brescia di punti, in quel frangente, ne fa 16, riportandosi a -5 e riaprendo i giochi. La Reyer però si sblocca con quattro liberi consecutivi di Peric: ossigeno per Venezia che di fatto la chiude con la difesa conquistando un successo fondamentale nella lotta al primo posto.

Articolo in collaborazione con Basketissimo.com

TI POTREBBE INTERESSARE:

Olimpia, Pianigiani:
Olimpia, Pianigiani: "Voltiamo pagina"
L'ammissione di Pianigiani:
L'ammissione di Pianigiani: "Ho un rimpianto"
Milano lotta e perde: Real Madrid corsaro al Forum
Milano lotta e perde: Real Madrid corsaro al Forum
Crolla Brescia, tutto facile per Bologna
Crolla Brescia, tutto facile per Bologna
Moraschini:
Moraschini: "Brindisi? Scelta facile"
Multe per cinque club in A
Multe per cinque club in A
Il triste presagio di Patrick Baumann
Il triste presagio di Patrick Baumann
Venezia e Cremona in testa, si rialza Cantù
Venezia e Cremona in testa, si rialza Cantù
Implacabile Olimpia: espugnata anche Bologna
Implacabile Olimpia: espugnata anche Bologna
 
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi
Allyson Joy
Chiara Biasi
Francesca Sofia Novello
Sofya Zhuk
Karolina Bojar
Celeste Bright