Trento, Strasburgo bella in trasferta

Alla vigilia dell'ultima giornata di Euroleague sono qualificate per i playoff 6 squadre. Tutto è già deciso nel Girone E con la promozione di Fenerbahce Istanbul (Turchia), Lokomotiv Kuban (Russia), Panathinaikos Atene (Grecia) e Stella Rossa Belgrado (Serbia), nonostante la sconfitta casalinga con i turchi del Darussafa entrati in tabellone con una wild card come il Lokomotiv Kuban. Si è fermato l'Efes, la squadra più interessante come futuribilità con i giovani talenti Osman, Satic, Korkmaz.
 
Nel girone F sono passate CSKA e Laboral, anche se l'ultima giornata può dare il primo posto a una delle due, mentre il Real Madrid campione uscente che ha cominciato di gran carriera, ma perso in Baskonia per una tripla del lettone David Bertan a 3'50" dalla fine (nuova grande partita di Bourousis e serata speciale di Mark James, con 27punti, 18 nel 3° quarto e break di 31/21), può ancora qualificarsi. Più difficile invece il passaggio per i vice-campioni d'Europa dell'Olympiacos dove Daniel Hackett si è accasato con un biennale, partiti alla grande nelle prime giornate e poi calati per i grave infortunio al ginocchio di Patrick Young.
 
Queste le ipotesi riguardanti le 5 squadre che si giocano i 2 posti nell'ultimo turno che sarà un vero thrilling:
BARCELLONA (7/6): può essere eliminato se perde a Kaunas e vincono Bamberg, Khimki e Olympiacos, combinazione poco probabile
KHIMKI MOSCA (7/6): il cambio di allenatore (Ivanovic per Kurtinaitis) ha provocato una forte reazione, ma per entrare fra le prime 8 deve battere il Real a Madrid
REAL MADRID (6/7): non basta la vittoria in casa col Khimki, verrebbe eliminato infatti anche in caso di vittoria del Laboral a Bamberg, dell'Olympiacos col Cska e dello Zalgiris in casa col Barcellona, combinazione non facile.
BAMBERG (6/7): la squadra di coach Trinchieri e Niccolò Melli può qualificarsi se batte in casa il Laboral  che punta al 1° posto e vincono Olympiacos e Zalgiris
OLYMPIACOS (6/7): la squadra di Daniel Hackett  con un Spanoulis in fase calante (0/6, 2 triple su 6) ha preso 32 punti col Khimki a Mosca: deve battere il Cska in casa e sperare negli altri risultati.
 
Per il 1° posto il Cska deve vincere con l'Olympiacos ad Atene o sperare che il Laboral non vinca a Bamberg.
MVP pari merito della settimana con 35 di valutazione il francese Nando De Colo (ex Spurs), 1° cannoniere (19,7 punti) e nella valutazione (22,4), e il greco Iannis Bourousis, quest'ano MPV in ben quattro occasioni (3 volte nelle Top16). Miglior marcatore con 27 punti Mark James. (Laboral).
 
Prova con poco succo di Melli contrariamente alla brillante stagione e di Hackett come cambio delle guardie, 24 punti per Datome, secondo high stagionale dopo i 27 punti con la Stella Rossa. Il capitano azzurro ha chiuso per 10 volte su 13 in doppia cifra nelle Top 16 e per 3 volte è andato oltre i 20: eccellenti le sue percentuali di tiro col 57,9 da 3 e il 61,1 nel tiro totale. Azzeccatissima la scelta di puntare su una squadra di club del primo livello e su un allenatore come Obradovic, il Mourinho del basket come lo definisce il “barba” del Fenerbahce.
 
EUROLEAGUE TOP16 (13.a g)
GRUPPO E
Krasnodar (5.871): LOKOMOTIV KUBAN-Unicaja Malaga 81-60 (a. 82-62, 2/0; Valutazione 93-69; 15 M.Delaney 3/4 2/5 da3 10a, 14 V. Claver ; 16 M. Kuzminskas 4/4 2/4 a3 tl2/2. MVP:24 Malcom DELANEY, Usa)
Belgrado (18.728): Stella Rossa-DARUSSAFAKA Dogus 61-80 (a. 66-89, 0/2; Valutazione 51-101;  18 Q.Miller 5/7 2/6 da3 tl2/5 7r 4pe; 19 S. Wibekin 3/5 4/7 da3, 14 Jamon Gordon 2/3 3/3 6a 4re. MVP: 27 Jamon GORDON, Usa)
Istanbul (7.043): FENERBAHCE-Efes 90-86 (a. 77-63, 2/0; Valutazione 102-95; 24 G. Datome 6/8 2/3 da3 tl6/7 7r 5pe, 21 Bog. Bogdanovic; 14 T.Heurtel 5/8 0/1 da3 tl4/4 6r 13a. MVP: 25 Gigi DATOME, Ita-Thomas HEURTEL,Fra)
Atene (18.200): PANATHINAIKOS-Cedevita Zagabria 76-60 (a.78-60, 2/0; Valutazione 90-57;  15 J. Gist 3/11 2/3da3 tl3/5 9r 3 re, 10 D. Diamantidis 2/5 da3 tl4/4  6r 3a; 11 M. Arapovi 4/9 0/1 da 3 tl3/3 8r. MVP: 19 James GIST, Usa-Dimitri DIAMANTIDIS)
CLASSIFICA: 11/2 FENERBAHCE Istanbul; 9/4 LOKOMOTIV KUBAN Krasnodar, PANATHINAIKOS Atene; 7/6 STELLA ROSSA Belgrado; 6/7 Efes Itanbul; 4/9 Darussafaka Dogus Istanbul; 3/10 Unicaja Malaga, Cedevita Zagabria.
PROSSIMO TURNO (ultima giornata): 7/4 Efes-Panathinaikos (ore 19.30, a 78-83); 8/4: Cedevita-Stella Rossa (ore 19, a.74-94); Darussafaka-Lokomotiv Kuban (ore 19, a.58/82); Unicaja Malaga-Fenerbahce (ore 20.45, a.59-80).
 
GRUPPO F
Mosca (3.500): KHIMKI-Olympiacos 98-66 (a.77-89, 1/1 +10; Valutazione 119-66; 21 P. Koponen 2/3 5/7 da 4a;  19 A. Shved 1/5 5/10 da3, 18 J. Augustine 9/10 10r 3a; 14 O. Hunter 6/7 tl2/2 7r val21, 5 D. Hackett 1/1 1/2 da3 1a val4, 13'29". MVP: 28 James AUGUSTINE, Usa)
Barcellona (6.717): BARCELLONA Lassa-Brose Bamberg  75-57 (a.70-74, 1/1 +14, Valutazione 85-55; 13 A. Abrines, 8 J. Dorsey 3/3 tl2/4 9val18; 16 B. Wanamaker 5/7 2/4 da3 8r 2a val20, 4 N. Melli 2/3 0/2 da3 7r 2a 2a 5pe val3, 25'47". MVP: 20 Brad WANAMAKER, Usa)
Mosca (7.863): CSKA-Zalgiris Kaunas 100-86 (a. 94-79, 2/0; Valutazione 115-90;  26 N. De Colo 5/7 3/4 tl7/7 7r 3a 6fs; 15 O. Hanlan 3/9 3/6 da3 6a, 13 I. Vougioukas 3/5 tl7/7 7r 3a val25. MVP: 35 Nando DE CLO, Fra)
Vitoria (13.726): LABORAL KUTXA-Real Madrid 89-88 (a.77-68, 2/0; Valutazione 97-86; 27 M. James 4/7 6/6 da3 4r 3a val30, 25 I. Bourousis 6/11 3/6 da3 tl4/6 10r 3a 3rec 6fs val35; 18 S. Rodriguez 1/2 5/7 da3 5a val22. MVP: 35 Ioannis BOUROUSIS, Gre).
CLASSIFICA: 9/4 CSKA Mosca, LABORAL Vitoria; 7/6 Barcellona, 7/6 Khimki; 6/7 Real Madrid, Brose Bamberg, Olympiacos Atene; 2/11 Zalgiris Kaunas.
PROSSIMO TURNO (ultima giornata): 7/4: Zalgiris Kaunas-Barcellona (ore 18.45, a.92/86); Brose Bamberg-Laboral (ore 20, a.64-90); Real Madrid-Khimki (ore 20.45, a. 93-82); 8/4: Olympiacos-Cska (ore 20.45, a.85-92).
 
EUROCUP SEMIFINALI
Per la prima volta l'Italia ha l'occasione di mettere una squadra nella finale dell'Eurocup, dopo ben 13 edizioni amare, dominate dalle squadre spagnole (5 vittorie e 6 finali) e dalle squadre russe (5 vittorie, 2 finali). La vincitrice di questa edizione sarà un nome nuovo negli albi d'oro e nel caso di un successo trentino per la prima volta una matricola vincerebbe il trofeo e si qualificherebbe per la prossima Euroleague, situazione che contrasta con i provvedimenti della Fip, essendo stata diffidata a partecipare (come Sassari e Reggio Emilia) alle competizioni di Euroleague Basketball.
 
Una situazione grottesca perché Armani potrebbe giocare in virtù della licenza acquistata il 15 novembre, quando già FIBA e Euroleague erano ai ferri corti e la Lega non è intervenuta sul merito, procrastinando di mesi la convocazione dell'assemblea: Trento, che strada facendo ha battuto l'Armani, verrebbe discriminata. Forse è anche per questo che Patrick Baumann sarà la prossima settimana a Roma per incontrare Gianni Petrucci e probabilmente anche Malagò, che vede nella FIBA un serbatoio potenziale di voti per Roma 2024.
 
Trento e Strasburgo  sono le squadre più brillanti della stagione in trasferta, e se le Aquile hanno sempre fatto centro quando c'era di mezzo il passaggio del turno, la squadra di Vincent Collet, il CT francese, non è da mano. Guardate: ha vinto nei Last32 a Gran Canaria 85-76, a Gerusalemme 79/69, perso 80/87 a Saratov già qualificata, dominato di 29 a Oldeburg negli ottavi e vinto 94/85 a Novgorod nei quarti. Inoltre non dimentichiamo che l'Armani è stata eliminata dai francesi del Limoges per 0/2 in Euroleague.
 
In Gara1 Trento ha vinto grazie alle migliori percentuali di tiro: 56% totale, 38% da 3, 78% ai liberi contro il 41, 32 e 61 dei francesi, i quali hanno vinto ai rimbalzi (38/32). Queste gare fanno sempre storia a sé, inoltre hanno due giocatori ex NBA (Mardy Collins, ex Knicks, non pervenuto e Rodrigo Beaubois che Dallas ha lasciato per il ritorno di Barea): si sono visti poco due giocatori francesi del giro della nazionale, Leoup e Duport. Non è per niente scontato anche il +14 del Galatasaray. Herbalife ha fatto sudare il Real Madrid nella finale di Copa del Rey.
 
Gara1 Andata
Istanbul (Abdi Ipecki, spett. 10.383): GALATASARAY-Herbalife Gran Canaria 89-75 (Valutazione 108-76; parziali: 25-24, 24/18; 24-14, 16-19; 18 C. Davis 8/12 tl2/2 10r 4a, 15 V. Micov 5/61/2 da3 tl2/3 4r 6a; 15 A. Omic 6/9 tl3/5 6r. MVP: 29 Chuck DAVIS, Usa)
Strasburgo (Arena Rhenus, 6166): Strasbourg-DOLOMITI TRENTO 68-74 (Valutazione  69-89; parziali: 16-31, 21/9; 14/19, 17/15; 15 B. Fofana 6/7 tl3/4 10r, 15 K. Weems 2/6 3/7 da3 7r; 16 J. Wright 3/7 3/3 a3 tl1/4 7r 4a val23, 14 T. Lockett 5/7 0/3 a3, 13 D. Pascolo 6/9 0/1 7r 5a val18)
 
Gara 2 Ritorno
Gran Canaria - 6/4 ore 21.30 Herbalife-Galatasaray (a.75-89)
Trento - 6/4 ore 19.30 Dolomiti- Sig Strasburg (a.74-68)
NOTA: vale il pareggio; nel caso di parità nel doppio incontro dopo 40' si gica il tie-break supplementare
 
A cura di ENRICO CAMPANA
 

 


ARTICOLI CORRELATI:

Sacchetti alle prese con il problema Melli
Sacchetti alle prese con il problema Melli
Virtus Roma: arriva Flatten
Virtus Roma: arriva Flatten
Ed Polite jr. giocherà a Biella
Ed Polite jr. giocherà a Biella
Moraschini, prime parole da giocatore dell'Olimpia
Moraschini, prime parole da giocatore dell'Olimpia
Treviso cerca il colpo Jaime Smith
Treviso cerca il colpo Jaime Smith
Derby di Bologna, tutto in otto giorni?
Derby di Bologna, tutto in otto giorni?
Othello Hunter approda a Tel Aviv
Othello Hunter approda a Tel Aviv
Eurobasket 2021, Italia già qualificata
Eurobasket 2021, Italia già qualificata
Patricio Prato si è ritirato: il saluto di Imola
Patricio Prato si è ritirato: il saluto di Imola
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman