Super Brindisi, Sassari crolla in casa

Sardi dominati nel posticipo.

L'Enel Brindisi si aggiudica il posticipo della terza giornata superando per 95-78 i campioni d'Italia di Sassari.
 
La squadra di coach Bucchi, trascinata da uno stratosferico ex Kenneth Kadji (25 personali per lui), ha dominato dall’inizio alla fine sul campo dei sardi. Il vantaggio dei pugliesi è arrivato anche a 24 punti. I sassaresi, sicuramente mentalmente provati dalla sconfitta in Turchia, hanno rimontato fino al 74 pari ma poi l’Enel Brindisi ha ripreso il largo.  
 
La squadra campione d’Italia sbaglia completamente l’approccio alla gara e Brindisi ne approfitta subito per mettere la doppia cifra di vantaggio tra se e i sassaresi. 13 a 4 quando e non son passati neanche 4 minuti di gioco grazie soprattutto all’ex di turno Kenneth Kadji. Alla Dinamo non basta un grande Alexander, 7 punti personali nel quarto, per riportarsi sotto e la prima frazione di gioco si chiude 18 a 26 in favore degli ospiti. I coach, Sacchetti e Bucchi, nel secondo quarto ruotano i quintetti ma la musica non cambia ed è sempre Brindisi a condurre. Anche Logan prova a svegliare i compagni con una tripla e una schiacciata in contropiede ma l’Enel gioca molto meglio e riesce a mantenere la doppia cifra di vantaggio 27 a 37 dopo aver giocato 15 minuti. Complice soprattutto una pessima difesa della Dinamo il vantaggio degli ospiti, trascinati da Scott, arriva addirittura a 17 punti al giro di boa, 34 a 51.
 
Anche nel secondo tempo l’ingresso sul parquet dei padroni di casa non è dei migliori e in pochi minuti l’Enel è già sopra di 24 punti, massimo vantaggio della gara. Ma i Campioni d’Italia non ci stanno e conoscono le loro capità di rimontare anche le gare piu´ complicate. Le triple di Haynes (cinque di fila), Sacchetti, Logan e Stipcevic trascinano la Dinamo e tutto il Palaserradimigni. Grazie ad un parziale di 22 a 5 in favore dei sassaresi il quarto si chiude con un solo possesso di distranza tra le due squadre, 69 a 72. Mentre la prima parità arriva con una schiacchiata di Petway sul 74 pari dopo due minuti dell’ultima frazione di gioco. Brindisi continua però a dominare ai rimbalzi e grazie ad un parziale di 19 a 4 riporta la doppia cifra tra se e i campioni d’Italia, finale 78 a 95.
 
In collaborazione con basketissimo.com
 

ARTICOLI CORRELATI:

Pozzecco spiega la trasformazione di McLean
Pozzecco spiega la trasformazione di McLean
Ettore Messina sfida Parker con due innesti
Ettore Messina sfida Parker con due innesti
Brindisi, il regalo di Natale è Dominique Sutton
Brindisi, il regalo di Natale è Dominique Sutton
Mancinelli:
Mancinelli: "Sassari e Pozzecco i migliori"
Trieste, rescissione per il vice di Dalmasson
Trieste, rescissione per il vice di Dalmasson
Djordjevic:
Djordjevic: "Teodosic? Legge le partite alla sua maniera"
Sacchetti sincero su DiVincenzo
Sacchetti sincero su DiVincenzo
Bologna, il Prefetto chiarisce sul derby di Natale
Bologna, il Prefetto chiarisce sul derby di Natale
Djordjevic cerca un doppio riscatto
Djordjevic cerca un doppio riscatto
 
Rihanna incanta lo Stadium
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon
Le bellissime di Eicma 2019: Francesca Campione
Bellissime a Eicma 2019: Kate Fretti
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Dones
Le bellissime di Eicma 2019: Ilaria Prazzoli
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Semeraro
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Chiolerio
Le bellissime di Eicma 2019: Giada Bagnoli
Le bellissime di Eicma 2019: Federica Zucchieri