Suicidio Olimpia, Venezia passa

La Reyer sbanca il Forum, la squadra di Pianigiani butta via un ampio vantaggio.

basket

Un canestro di Bramos a due decimi dalla sirena finale regala alla Reyer Venezia una vittoria importante e di prestigio al Forum contro l’Olimpia Milano. (87-86). La squadra di Pianigiani va a +17 in avvio e, dopo aver subito rimonta e sorpasso, scappa a +9 a 2’ dalla fine, ma si fa rimontare nuovamente e butta clamorosamente un pallone su una rimessa, a +1 a 8” dalla sirena. Un suicidio sportivo, anche se i tricolori difendono il doppio confronto, ora con quattro punti di vantaggio in classifica. Non bastano i 15 di Tarczewski ed i 14 di Nedovic, mentre per la formazione lagunare ci sono due giocatori a quota 20 (Watt 22, Tonut 20). 

Loading...

Sono Kuzminskas e Jerrells gli esclusi per turnover da Pianigiani, ma la partenza della squadra biancorossa è devastante: Nunnally firma il 10-3 per costringere al timeout immediato De Raffaele, poi c’è James a regalare un assist clamoroso per Della Valle ed a segnare due triple da lontano per allungare il parziale al 19-0. L’AX scappa fino al +17, prima di un buon ingresso in campo di De Nicolao per rivitalizzare gli ospiti ed accorciare le distanze, con anche un Tonut incisivo (30-22 all’11’). I tricolori sono sempre in controllo, ma perdono un paio di palloni di troppo nel finale di tempo, permettendo così alla squadra di De Raffaele di riportarsi a due possessi di ritardo (44-38 al 19’).

Il parziale ospite prosegue in avvio di ripresa, quando cinque punti ancora di Tonut valgono addirittura il sorpasso (47-48 al 22’) ed anche una fuga a +6, con Daye e Watt. I lagunari restano al comando per tutto il terzo quarto, anche se Micov tiene l’AX in linea di galleggiamento, prima del 5-0 per aprire l’ultimo periodo ed il sorpasso firmato dalla tripla di Cinciarini (66-64 al 32’). La Reyer risponde con due schiacciate di Watt ed ora è una partita punto a punto, anche piuttosto ruvida e con una terna arbitrale poco lucida in alcune occasioni. Un parziale di 10-0, con le firme di Nedovic e Tarczewski, rimandano in fuga l’AX (78-70 al 35’): pare quella buona, ma Venezia non molla e si riporta a -1 a 40” dalla fine. Micov sfonda, Daye fallisce, ma Micov butta clamorosamente la palla sulla rimessa e Bramos firma il sorpasso a 2 decimi dalla fine. Ed è vittoria per i lagunari, visto che Milano non ha l'occasione nemmeno di prendere il tiro finale. 

Articolo in collaborazione con Basketissimo.com
 

ARTICOLI CORRELATI:

L'Auxilium Torino giocherà ad Avellino
L'Auxilium Torino giocherà ad Avellino
Giorno decisivo per l'Auxilium Torino
Giorno decisivo per l'Auxilium Torino
Nuova svolta per Alessandro Gentile
Nuova svolta per Alessandro Gentile
Pozzecco felice:
Pozzecco felice: "Fatto qualcosa di straordinario"
Europe Cup: finale Sassari-Wurzburg
Europe Cup: finale Sassari-Wurzburg
Auxilium: va sempre peggio
Auxilium: va sempre peggio
Nunnally:
Nunnally: "Ora guardiamo avanti"
La Virtus ha già due obiettivi di mercato
La Virtus ha già due obiettivi di mercato
La 'Marsigliese' in tutti i palazzetti
La 'Marsigliese' in tutti i palazzetti
 
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer