Stefano Tonut non nasconde l'emozione

Dal capitano della Reyer un sincero ringraziamento ai tifosi triestini.

Ress, Tonut

Stefano Tonut non nasconde l’emozione. "Era la prima volta che tornavo a casa da avversario e, nonostante avessi cercato di immaginare l’accoglienza e cosa avrei provato, viverlo sulla pelle è stato qualcosa di fantastico. Non dico che me lo aspettavo ma ci speravo: ringrazio davvero tutti i tifosi" ha detto al ‘Piccolo’ l’ex Trieste, ora a Venezia.

"Trovare un palazzo quasi pieno molto prima dell’inizio della partita è qualcosa di quasi unico in Italia. Giocare in un ambiente così caldo, poi, è bello e stimolante anche per gli avversari: ti aiuta a restare concentrato nei 40 minuti. Quello che ho vissuto è stato più che emozionante" ha aggiunto il figlio d’arte.


ARTICOLI CORRELATI:

Anche la Turchia batte l'Italia
Anche la Turchia batte l'Italia
Italia ancora battuta, Sacchetti continua per la sua strada
Italia ancora battuta, Sacchetti continua per la sua strada
La U16 salva una stagione da brivido
La U16 salva una stagione da brivido
Italia travolta, Sacchetti non ci sta
Italia travolta, Sacchetti non ci sta
Strapotere Serbia, l'Italia è stesa
Strapotere Serbia, l'Italia è stesa
Altro 'taglio' per coach Sacchetti
Altro 'taglio' per coach Sacchetti
Belinelli:
Belinelli: "Ecco dove dobbiamo migliorare"
L'Italia U16 non supera lo scoglio francese
L'Italia U16 non supera lo scoglio francese
Meo Sacchetti pensa in positivo
Meo Sacchetti pensa in positivo
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana Linck, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman