Senza schema – 18 aprile 2017

Toni Cappellari, insieme a Enrico Campana, per Sportal.it ogni settimana analizza quanto successo nel basket italiano e mondiale mettendo in evidenza gli aspetti più importanti: il tutto senza schema apparente - da cui il nome della rubrica - ma con l'ironia e la competenza che contraddistingue il duo, che non ha bisogno di presentazioni, è poco incline a fare sconti ed è portato a dare notizie di prima mano.

Cappellari Campana

Toni Cappellari, insieme a Enrico Campana, per Sportal.it ogni settimana analizza quanto successo nel basket italiano e mondiale mettendo in evidenza gli aspetti più importanti: il tutto senza schema apparente – da cui il nome della rubrica – ma con l'ironia e la competenza che contraddistingue il duo, che non ha bisogno di presentazioni, è poco incline a fare sconti ed è portato a dare notizie di prima mano.

IL BORSINO – Il chi sale e chi scende della giornata
PIACE (Capp) – Stefano Mancinelli (Fortitudo Bo) – Rok Stipcevic (Sassari) – Rotnei Clarke (Pesaro)
NON PIACE (Capp) – Michele Antonutti (Pistoia) – Miroslav Raduljica (Milano) – De Longhi Treviso

MAGIC MOMENT:
PIACE (Capp ) – Grande Irina Gerasimenko che scende in campo con i suoi ragazzi nella presentazione della squadra e all'inno di Mameli è accanto a loro.
PIACE (Camp) – Toni, sei sicuro? Veramente per qualcuno  intonava lnternazionale – Pardon… il nuovo inno russo. Se non altro perchè termina con una frase pertinente in campo sportivo: "Pust' ot pobèdy k pobède vedët!". Tradotto: "Ci guidi di vittoria in vittoria!".
PIACE (Capp) – Stupendo spettacolo a Bologna per il derby-bis  al PalaDozza straesaurito: partita emozionante, nessun eccesso e soprattutto nessun incidente. E' tornata BASKET CITY.
PIACE (Camp) – Con 14 successi consecutivi, fra i quali il 67-59 coi campioni uscenti del Brose, l'83-68 con Ulm  prima in classifica della regular season e il 101-57 con Rasta Vechta, il FC Bayern Munchen di Sasha Djordjevic è la squadra del momento della Bundesliga tedesca. Gli americani sono Drui Joyce (3, 1,82), Devin Booker (26,2,09), Brice Taylor  (31, 1,95), Nick Johnson (24, 1,1) e Reggie Redding (29,193), poi ci son gli slavi Lucic (Serbia) e Djedovic (Bosnia), lo slovacco naturalizzato Gavel, i nativi tedeschi nonostante il cognome  (i vari Alex King, Karin Jallow, Dejan Kovacevic ) e le due torri tedesche di 2,07 del giro della nazionale, il centro Maik Zirbes e Maxi Kleiber.    Sasha sogna Milano, ma se porta lo scudetto del calcistico FC Bayern chi lo muove dalla seducente Baviera col suo benessere economico e la cordialità della gente?

TRAGIC MOMENT:
PIACE/NON PIACE (Camp) – Il Piace riguarda l'Italia con la sua storia e i mezzi, il Non Piace una classifica onestamente bugiarda. Alla vigilia della stagione internazionale (europei maschili e femminili, giovanili U20, U18, U16 e Mondiali U19) dopo le Olimpiadi  di Rio  nel NIKE FIBA World Ranking l'Italia è al 35° posto e al 31° nel femminile. Nella combinata giovanile va meglio col 10° posto determinato dai progressi delle squadre azzurrine. Con le nazionali giovanili  il marchio azzurro è 14° e 15° posto al mondo e appunto il 10° in Europa. Nell'ultimo quadriennio c'è stato uno stallo, la qualità ci sarebbe, ma "chi non cresce regredisce" afferma un aureo aforisma.  Al Summit del 18 maggio sarà quindi curioso conoscere il progetto della task-force uscita dalla rielezione di Petrucci per tornare almeno nelle prime 10 in Europa in un paio d'anni. 

TIME OUT:
PIACE(Capp) – Seimila in piedi alla Adriatic Arena a salutare ed  omaggiare Valerio BIANCHINI, pesarese onorario e super coach della Scavolini Anni Ottanta.
PIACE (Camp) – Si sta lavorando a un accordo importante per il futuro del basket trevigiano per cui  i migliori giovani del vivaio Benetton passeranno di anno in anno alla Pall.Treviso-DeLonghi che lotta per la promozione in A-1 con punte di pubblico di 5.000 spettatori.
PIACE (Camp) – Alla conclusione del 17esimo anno del Trofeo delle Regioni,  gara di propaganda giovanile  d'accesso agonistico, in attesa che venga ripristinato il mini-scudetto U14 (sembra a Bormio, Valtellina), possiamo tracciare un bilancio di tre lustri sul lavoro dei  vivai  delle 20 regioni italiane analizzando la "combinata" dei due albi d'oro. La Lombardia ha vinto 12 titoli (5 maschili), 11 il Veneto (8 femminili), 4 la Toscana (3 maschili), 4 il Lazio (solo maschili) e 2 l'Emilia (maschili). L'arco  virtuoso è ristretto  a 5 regioni. Le due più titolate sono espressine delle migliori economie nazionali e zone auree per organizzazione e gene antropologico, vedi la famosa "Razza Piave". Il centro Italia Toscana-Lazio registra un buon  interesse, mi aspettavo di più dalla "mia" Emilia dove sono nato. Non solo Virtus e Fortitudo lustrano purtroppo  il blasone passato  in A-2. I due titoli  mi sembrano pochini per un movimento che vanta squadre e realtà significative sulla dorsale della via Emilia da Piacenza a Rimini. Al che consiglierei il presidente emiliano di riflettere su questo passo lento della trafila emiliano-romagnola, soprattutto rispetto alle sua potenzialità (inespressa in questo caso). Sarebbe un gesto apprezzato il dimettersi da commissario  degli arbitri – compito vischioso per l'aspetto politico e il conflitto d'interessi – per concentrarsi su leve, reclutamento, migliorie agli impianti, attività estiva, promozione, aiutando le società di base più meritevoli. Dato che il Fondo dello Sport è stato soppresso, il CONI  ha deciso di stanziare dal contributo governativo  un milione di euro al basket per interventi a favore delle minors, ne guadagnerebbero i risultati.       

LBA PARADE:
PIACE (Capp) – Reduce da tre sconfitte consecutive, la Mia Cantù batte Pistoia grazie a un super canestro di JJ Johnson e raggiunge la salvezza. Coach Recalcati centra il risultato e incomincia a pensare alla squadra per la prossima stagione. 
PIACE  (Capp) – Caja batte anche Trento è salvo a tre giornate dal termine. Un CAPOLAVORO. I dirigenti varesini si stanno affrettando al rinnovo con un giusto adeguamento per i prossimi anni sperano anche ad un rinnovo degli americani che con Caja hanno trasformato la squadra  
PIACE (Camp) – Eurolega ancora a 16 squadre, allargamento rientrato, se ne parlerà in futuro.  Importante e saggio consolidare il nuovo format, che ha raggiunto i 2 milioni di spettatori, per  livellare i club: economicamente, organizzativamente, come pubblico, migliorare standard degli impianti e naturalmente il gioco. Raggiunto un grande equilibro col 18,8 % delle gare decise all'ultimo tiro, è stata creata una commissione per migliorare  lo spettacolo. Per l'Italia  c'è l'arbitro Lamonica. Questa la griglia dell'edizione '17/18 :  11 Licenze A (Armani compresa…) + vincente Eurocup (Malaga) + vincente ABA League (Stella Rossa Belgrado) + vincente BBL German League (Bayern o Brose o Ulm) + VTB (la vincente o la finalista se vince CSKA ancora una volta..) + 1 posto per ACB (la miglior piazzata al di là delle 3 Licenze A Real-Barcellona-Baskonia)… Totale: 16 squadre.  

PASSO FALSO:
NON PIACE (Capp) – Capo d'Orlando di coach Di Carlo non sa più vincere. Dopo un girone d'andata da favola la squadra si è fermata complice anche la cessione dell'uruguagio Bruno Fitipaldo. Quarta sconfitta consecutiva e playoff a rischio, ma comunque stagione da incorniciare.
NON PIACE (Camp) – Mi viene segnalato un caso sospetto su un giovane  camerunense che anni fa tentò invano di avere una green card negli Stati Uniti, e fatta  attività nel suo paese come classe 1995  è stato tesserato in Italia come classe 2000 come risulterebbe dalla documentazione sul web, chiedendomi  se sia possibile un caso di omonimia. Approfondirò nei prossimi giorni. "Una emergente società  – mi scrive un dirigente – ha tesserato quest’anno un ragazzo camerunese classe 2000 le cui sembianze fisiche hanno fatto subito sospettare rispetto alla sua età reale. Sappiamo che molti ragazzi africani hanno documenti che non attestano la reale età dei giovani aldilà ed oltre la propria volontà, poiché i paesi di provenienza soffrono carenze nella gestione delle amministrazioni anagrafiche ma qui, apparentemente, ci troviamo di fronte ad un caso diverso, il cui dilagare farebbe oltremodo il male dei ragazzi e del movimento". A mio parere il  pericolo di un mercato africano nelle minori può essere stroncato solamente da un prudente controllo preventivo e con l'obbligatorietà della prova auxologica (test sul dna) per la convalida del tesseramento presso un laboratorio pubblico indicato dalle Federazioni.  E in caso di errore in buona fede con la denuncia del procuratore a prescindere che si tratti di un minore o no.

IRON MAN:
PIACE (Capp) – Michael Andrew D'Antoni potrebbe essere allenatore dell'anno per il 2017 in NBA. E' strano vedere allenatori che cambiano filosofia quando si tolgono canottiera e pantaloncini e indossano l'abito. Mike eccellente difensore da giocatore, solo attacco da allenatore. GianFranco Lombardi eccellente attaccante fu invece mitico nel preparare difese di tutti i tipi.
PIACE (Camp) – Per il coach dell'anno dell'Eurolega bisognerà aspettare il finale di stagione, ma fra i candidati c'è sicuramente David Blatt. Il Fregoli del basket cambia continente, club, squadra ma qualcosa porta sempre a casa. Al primo anno alla Benetton fece centro (scudetto), ha poi portato i russi al titolo europeo, il Maccabi a vincere la Coppa dei Campioni, con Cleveland è arrivato alla NBA da rookie e l'anno dopo non ha finito la stagione ma i Cavs non hanno peccato di stile premiandolo con l'anello che tocca alle squadre campioni. Questa stagione il Darussafaka, squadra senza titoli, è arrivata ai suoi primi playoff per vie traverse (wild card), merito di King David freddo come un giocatore di poker. Grazie ai suoi rapporti, Boston gli ha dato a metà stagione la sua prima scelta  Zizic da sgrezzare e lanciato subito in quintetto il 20enne gigante croato Zizic la squadra si è ripresa  arrivato nelle prime 8 all'ultima giornata per la disperazioni dei serbi che sembravo già qualificati a 5 giornate dal termine.
PIACE (Camp) – Il mentore di Blatt è Maurizio Gherardini il primo e unico ad aver lavorato – oltre come gm dei Raptors nella NBA e per la nazionale canadese –  con un poker di allenatori eccezionale, Messina, Obradovic, D'Antoni e nel 2005 David Blatt quand'era sconosciuto ai più. "L’avevo seguito nella sua esperienza a San Pietroburgo – racconta il gm del Fenerbahce – e nella vittoria nella Fiba Europa Cup di quella stagione: ci conoscevamo già da qualche anno e provai a raccontargli di Treviso e del nostro progetto: era ancora sotto contratto per un altro anno, ma riuscì a liberarsi e a venire da noi. Ironicamente, per una questione burocratica, a quei tempi non poté diventare anche allenatore della Nazionale Israeliana a cui teneva molto e finì… per dire sì alla Russia e a portare i russi alla corona europea e al bronzo olimpico".                          

PALLA AVVELENATA:
NON PIACE (Capp) – Dopo la delibera del Consiglio Federale sulla capienza dei palazzi per il campionato 2018-19 ecco la situazione: Milano, Pesaro, Cantù/Desio, Caserta, Avellino, Varese e Sassari sono a posto; situazioni sanabili Brescia pronto nel 2018, Torino PalaVela, Reggio Emilia sarà pronto in tempi brevi, Trento il Comune valuta il costo dell'adeguamento, Reyer a Treviso-PalaVerde meno di 30Km Situazioni complesse Brindisi (Bari 130 Km), Pistoia (Firenze, 45km) , Cremona (Brescia 50km), Capo d'Orlando. Potenziali neo promosse: Virtus (Unipol Arena 8.500), Treviso (PalaVerde 5.500) Biella (PalabonPrix 5.000).
PIACE/NON PIACE  (Camp) – Quel maestro di giornalismo di Montanelli diceva che solo gli stupidi non cambiano idea. Nel quadriennio è cambiata di 180 gradi, con una brusca inversione a U la linea del  presidente federale per quanto riguarda la gestione dalle nazionali. Dall'elogio del full-time che raggiunta il picco massimo con Pianigiani, presentato come presidente-tecnico, all'elogio del parte time in tutte le nazionali. E anche – e questo non è bene – nella gestione degli arbitri con un presidente regionale sulla scena da soli 2-3 anni e senza storia specifica nel basket, sicuramente valido imprenditore, promosso Commissario Plenipotenziario e il quale si considera  il delfino di Petrucci. Ricapitolando: nella nazionale maggiore abbiamo  l'head coach e il vice, Messina (Spurs) e Sacripanti (Avellino) in doppio incarico; nella U20 head coach Buscaglia (Trento) e  supervisore Sacripanti; il CT della A femminile Andrea Capobianco è coach della U18 e 19, e i suoi vice Antonio Bocchino e il professor Giovanni Lucchesi  allenano a loro volta sono i responsabile della U16 maschile e femminile. La linea  "stakanovista" porta un utile  risparmio,  ma va all'opposto della Spagna, la nazione più vincente in Europa e n.2 al mondo. Riusciremo a essere più bravi di loro con un siffatto organigramma?                                                              

GLOBAL BASKET:
PIACE (Capp) Quasi tutto deciso in A1 a 3 turni dalla fine: Olimpia sul tetto, Reyer seconda, Avellino, Sassari,Reggio E., Trento sicure ; Capo d'Orlando, Pistoia, Brindisi per gli altri due posti; Cremona scende in LNP . Possibili incroci : Olimpia-Pistoia, Sassari-Reggio E.; nella parte bassa Avellino-Trento Reyer Capo d'Orlando.
PIACE (Capp) – In LNP lotta per il solo posto per la A1. Lotta all'ultimo sangue tra Biella, Virtus Bo, Treviso e Trieste. Le favorite Biella e Virtus Bologna.
NON PIACE (Camp) – Credo che l'orientamento di Messina e Petrucci – se non sbaglio –  sia andare agli europei con una squadra competitiva, possibilmente da podio attenta però anche a un ricambio logico ragionando sul ciclo olimpio di Tokio. Quando Gallinari avrà 31 anni e Bargnani, Belinelli e Datome saranno ultratrentenni. Ma  attenzione: il girone di Tel Aviv è il più livellato, tecnicamente di profilo medio-alto forse leggermente superiore. Favorita la Lituania che alle Olimpiadi ha fatto bene all'inizio ma poco brillante nel finale. La combattiva Georgia di Pachulia  & Shermadini è da prendere con le molle. Col  suo fattore-campo ("sesto uomo"),  Israele può invece fare miracoli, inoltra è possibile che convinca  David Blatt a guidare la squadra. L' Ucraina di Fesenko ha un potenziale fisico interessante, pericolosa in un match secco. La principale sorpresa potrebbe essere l'esplosione della giovane e interessante Germania con Denis Schroder play "atomico" di Atlanta e Zipfer (Bulls) e i progressi dei vari Voigtmann (Baskonia), Theis (Brose), Maxi Kleiber (Bayer) e il golden boy Hartenstein (Zalgiris) star degli europei U18 e futura prima scelta NBA. Senza dimenticare Maik Zirbes che ha lasciato Belgrado per la Baviera e i vari Pleiss (Galatasaray), Benzing e  il naturalizzato Gavel.                                                                                          

QUESTION TIME:
La Lega femminile chiede con insistenza la terza straniera ma si accontenterebbe dell'oriunda, il presidente Petrucci ascolterà queste sirene?
Boscia Tanjevic e Petrucci hanno rafforzato di questi tempi amicizia  per utilità reciproca? Il presidente tiene in caldo Boscia come eventuale DT azzurro nel caso Messina scelga di allenare in America nei prossimi anni, Tanjevic rivendica invece un diritto di primogenitura per la presidenza federale e l'ha  già messo sul tavolo
Perchè coach Ramagli  ha fino ad oggi fallito quando ha avuto la fiducia di  club di primo piano?
I tifosi Virtus rivogliono il ritorno di Renato Villalta come presidente-manager, ne terrà conto il signor Segrafredo?
I due più imperdonabili errori della Spaghetti League nella scelta degli stranieri? Dopo un provino con la Stefanel Milano un giovane Dirk Nowitzki fu scartato entrando nel roster di Dallas e James Donaldson non convinse la Siena di Cardaioli e diventò il centro vincente di Dallas ?  
La Fip non potrebbe chiedere aiuto al neo-ministro dello sport Lotti per ospitare i Mondiali U19 revocati all'Egitto, proponendo Bologna e Rimini quali sedi ideali per  finali ed eliminatorie?
La Pall.Legnano creerà una sezione femminile  recuperando la grande tradizione della Bernocchi che negli anni  Quaranta-Cinquanta vinse quattro  di scudetti di Serie A?
Si profila all'orizzonte un presidente forte per la Pall. Varese, Antonio Bulgheroni patron-sportman artefice dello scudetto della stella farà un passo indietro?
AAA sponsor cercasi per il Geas, altrimenti senza  la prospettiva un budget la gloriosa società  che sta lottando nei playoff per risalire in A1 dovrà chiudere i battenti?

INFO CAMP:
PIACE – Via al playoff di Euroleague per designare le squadre delle Final Four di Istanbul (17-19 maggio). Una maratona massacrante al meglio di 5 gare i 14 giorni. Così la prima giornata: 18 aprile, Real Madrid-Darussafaka (ore 21) e Olympiacos-Efes (20.30); 19 aprile Panathinaikos-Fenerbahce (or 20), Cska-Baskonia (ore 19). Le altre giornate: 20-21 aprile (2.a), 25-26 aprile e 27-28 (3.a  4.a), 2 maggio eventuali spareggi. 
PIACE – Final Four  1° FIBA CHAMPIONS LEAGUE, Tenerife (Canarie, Spagna). Semifinali 28 aprile: ore 18 Banvit (Tur)-AS Monaco (Fr),ore 21 Tenerife-REYER VENEZIA. 30 aprile: 15.15 Finale 3°posto, 20,15 Finale 1° posto.
PIACE – L'Eurolega femminile resta in Russia, ma cambia padrone. La Dynamo Kursk allenata dallo spagnolo Luca Mondelo succede nell'albo d'oro alle campionesse uscenti di Ekateringburg che ospitavano le Final Four. Ha vinto il primo titolo battendo 77-63 il Fenerbahce  con un allungo finale di 15-0, MVP l'americana Angel McCoughtry che ha segnato 28 punti in semifinale con l'Usk Praga  e 20 in finale. Nella finale per il 3° posto Ekaterinburg-USK Praga 68-63. 
PIACE – Il primo dei titoli europei maggiori del  2017, quello femminile, si assegna nella Repubblica Ceca dal 16 al 25 giugno a Praga e Hradec Kralove, torna l'Italia  col proposito di  riprendere quota e qualificarsi per i mondiali 2019 e le Olimpiadi di Tokio. Grande chiusura col torneo maschile dal 31 agosto al 17 settembre,  eliminatorie in quattro paesi (Italia nel girone di Tel Aviv con Israele, Ucraina, Georgia, Lituania, Germania) e finali nel Dome di Istanbul dal 9 al 17 settembre.
NON PIACE – Per il conflitto in Medioriente e i problemi di sicurezza il Mondiale U19 con la squadra USA (e ltalia) non si farà più al Cairo, la FIBA sta valutando la nuova sede.
PIACE – La Minibaket Battipaglia è un history case interessante: a Caserta ha rivinto il titolo italiano U20 battendo 68-51 nella finale il Sistema Rosa Pordenone delle sorelle Tagliani e con una squadra  forte di parecchie Azzurrine (Vella, Trucco,  Porcu) nel playout di Serie A con le sue giovanissime  si è salvata vincendo di 20 (66-46) con La Spezia. 
PIACE – Nella A femminile si va verso una finale scudetto Lucca-Schio. Sono iniziate le semifinali, questi i risultati di G1: Gesam Lucca-Uana Reyer 77-61, Famila Wuber Schio-Passalacqua Ragusa 78-59. 
PIACE – "Una splendida cornice di pubblico "- dice il comunicato Fip –  ha salutato la conclusione del Trofeo delle Regioni "Cesare Rubini edizione 2017, ospitata dall’Abruzzo negli impianti di Roseto degli Abruzzi, Alba Adriatica, Mosciano Sant’Angelo, Atri e Giulianova.   Il Festival giovanile per ragazzi e ragazze "classi 2002-2003," con 40 squadre rappresentanti 20 regioni,  ha premiato la Lombardia con un doppio successo. In quello maschile 67-66   col Lazio che guidava di 10 punti (22 punti Naoni; 20 Spagnuolo), nella finale femminile Lomardia-Lazio 72-51 (Panzera 18, 11 Napoli). Nel trofeo maschile 5 vittorie Lombardia, 4 Lazio, 3 Veneto, 3 Toscana, 2 Emilia Romagna, nel femminile 8 Veneto, 7 Lombardi, 1 Toscana

VIALE DEL TRAMONTO:
PIACE  (Capp) – Kareem Abdul Jabbar ha compiuto il giorno di Pasqua 70 anni. E' stato il più grande giocatore NCAA (tre titoli) e NBA (sei titoli) . Mitico un suo allenamento nella palestra della SocialOsa Milano nel 1966 diretto da coach Percudani con la All'Onestà nella quale giocavano Antonio Bulgheroni, Eligio De Rossi, Federico Nizza, Angelo Masocco  e un giovanissimo Marino Zanatta. (io c'ero…….).
PIACE (Camp) – Dopo averlo festeggiato  nell'ultima gara nel quale ha segnato 17 punti,  i Lakers hanno ringraziato Ron Artest (in arte Metta World Peace) per quello che ha fatto e dunque è fuori ma a 37 anni  l'ex canturino in un Twitter ha scritto di voler rimanere nella NBA: "Sono in ballo, eccitato per il mio futuro, ho giocato 17 stagioni e conto a rimane fino a 20, ed eventualmente fare l'allenatore".

FRASI CELEBRI:
PIACE (Capp) –   Hugo Sconocchini cronista SKY:  "La pallacanestro italiana non si può permettere la mancanza del derby di Bologna Virtus- Fortitudo ".
PIACE (Capp) – Alberto Bucci presidente Virtus Bologna: " Sarei cieco se non fossi preoccupato, qualcosa va modificato".
PIACE (Camp) – Rientrato il caso Gallinari: Sì agli Europei. "Non ho mai pensato di tradire l'azzurro… Quello che ti dà emotivamente la nazionale non te lo dà nessun’altra cosa".

ARTICOLI CORRELATI:

Gentile fa sognare la Virtus
Gentile fa sognare la Virtus
Pianigiani si accontenta dei progressi
Pianigiani si accontenta dei progressi
L'Olimpia c'è: Venezia non scappa
L'Olimpia c'è: Venezia non scappa
Torino vola, Reggio Emilia allo sbando
Torino vola, Reggio Emilia allo sbando
Venezia piega Cremona ed è prima
Venezia piega Cremona ed è prima
Cantù, tracollo negli abbonamenti
Cantù, tracollo negli abbonamenti
 
Eva Padlock
Ella Rose
Marika Fruscio
Leah Mulier
Eleonora Boi
IAAF: Miss Londra
Martina Colombari
Izabel Goulart
Calista Melissa
Khloe Terae
Diletta Leotta in vacanza
Nina Serebova