Reggio non sbaglia, ok Trento e Sassari

Aspettando il posticipo di questa sera Brindisi-Milano, Reggio Emilia aggancia l’Olimpia in vetta alla classifica, andando a vincere con un po’ di sofferenza sul campo di Caserta. La formazione di Menetti è quasi sempre avanti, anche di 13 punti nel corso del terzo periodo, ma viene rimontata dai padroni di casa, tornati a -1 ad 1’30” dalla fine con la tripla di Downs. Nel finale, c’è la precisione dalla lunetta di Polonara ed Aradori a dare la vittoria agli emiliani, che hanno 21 punti da Kaukenas. Alla squadra campana non basta il miglior Bobby Jones di stagione, con 26 punti, 14 rimbalzi e 11 falli subiti. 
 
Tre squadre fanno un passo avanti decisivo verso i playoff. Dopo una serie di quattro sconfitte consecutive, Pistoia si aggiudica il derby dell’Appennino contro Bologna, con un decisivo parziale di 16-1 nella parte finale del terzo periodo. Erano stati gli emiliani a partire meglio, andando anche a +10 in avvio con Pittman, poi la rimonta dei padroni di casa firmata da Knowles (20 punti) e Czyz. Ma sono i meno attesi Amato, Antonutti e Lombardi a scavare il solco decisivo, più ripreso dagli ospiti. Più o meno simile l’andamento di Trento-Cantù. I brianzoli vanno a +16 in avvio, con un parziale di 16-0 ed un Heislip preciso al tiro, ma i trentini si riavvicinano già nel secondo periodo, per poi effettuare il sorpasso nel terzo quarto. Un clamoroso canestro dalla propria area di Flaccadori rompe l’equilibrio, Trento vola anche a +11 a 3’ dalla fine, con l’ex Berggren e Pascolo, anche se si addormenta e Ukic riporta sotto i suoi, con Lorbek a fallire la tripla del clamoroso sorpasso.
 
Con Pistoia e Trento, a quota 28 sale anche Sassari. I campioni d’Italia soffrono un tempo, poi spezzano la resistenza di Torino, con un attacco stellare (112 punti segnati), guidati dalla super prova di Akognon (30 punti e 6/9 da 3) e da un complessivo 17/25 dall’arco. Dovrà ancora soffrire, invece, Venezia per accedere alla post season: i lagunari giocano male a Varese, vengono sconfitti dai lombardi ed avvicinati a 2 punti proprio dalla squadra di Moretti, anche se salvano il doppio confronto. Sono Davies (21 punti e 13 rimbalzi) e Kuksiks (6/7 da 3), gli uomini decisivi. Passo decisivo per la salvezza, invece, di Pesaro: la Consultinvest vince la sfida con Capo d’Orlando, restando praticamente sempre avanti nel punteggio, soprattutto con la difesa ed ora sale a +4 su Torino.
 
In collaborazione con basketissimo.com

ARTICOLI CORRELATI:

Sasha Djordjevic chiede aiuto ai tifosi
Sasha Djordjevic chiede aiuto ai tifosi
Una sola multata in serie A
Una sola multata in serie A
La Pallacanestro Trieste incontra i Miami Heat
La Pallacanestro Trieste incontra i Miami Heat
Ricci:
Ricci: "Mai in una squadra così forte"
Brienza chiede scusa ai tifosi
Brienza chiede scusa ai tifosi
Messina:
Messina: "In difesa ne abbiamo fatte di tutti i colori"
Frank Vitucci esalta la mentalità di Brindisi
Frank Vitucci esalta la mentalità di Brindisi
Marino esulta:
Marino esulta: "Data storica, grazie tifosi"
Olimpia Milano ancora ko in casa: al Forum vince Brindisi
Olimpia Milano ancora ko in casa: al Forum vince Brindisi
 
Grid Girls: Paula Gomez Ruiz e Irina Morales Urbano
Grid Girls: Alice Brivio
Grid Girls:  Camilla Bello' e Alessia Puccia
Grid Girls: Giulia Zanellato
Grid Girls: Lara Arluni e Neneh Riemeijer
Grid Girls: Jennifer Ciancio e Lucia Cossu
Grid Girls: Valeria Paniconi
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina