Olimpia ko a Mosca dopo 5 vittorie

La squadra di casa rimane in controllo per lunghissimi tratti del match.

pianigiani

Niente impresa per l’Olimpia Milano, che esce sconfitta a Mosca contro il CSKA per 101-95 e interrompe la sua striscia vincente di cinque vittorie consecutive in Eurolega. 

Su un campo dove obiettivamente non c’erano particolari speranze di uscire con i due punti, ci si attendeva forse una squadra un po’ più combattiva. A parte il primo quarto, invece, i padroni di casa sono sempre in controllo senza patemi, con un Hunter dominante vicino a canestro e la solita sapienza del duo De Colo-Higgins. La squadra di Pianigiani paga le sofferenze dei lunghi ed una giornata difficile di James. 

L’avvio è un continuo botta e risposta tra le due squadre, con i tricolori spesso avanti, ma subito con troppi rimbalzi in attacco concessi. C’è poi una sciocchezza di Tarczewski, con un antisportivo su De Colo per un colpo a fischio già avvenuto, ed i russi mettono la freccia con il francese (25-21 al 9’). Il Cska costruisce bene e non sbaglia mai dall’arco, per piazzare un primo importante allungo con Bolomboy, sul +10, mentre l’AX perde qualche pallone di troppo ed arriva il terzo fallo del lungo americano. Comunque, qualche giocata di Kuzminskas e Nunnally tengono Milano in partita. 

C’è anche un -5 in avvio di ripresa, con le prime due giocate importanti di Micov, ma i biancorossi non riescono ad avere continuità difensiva, arrivano speso secondi sui palloni vaganti e si innervosiscono anche per qualche decisione arbitrale avversa. Così il Cska è sempre in controllo, ritrovando anche il massimo vantaggio (74-61 al 29’), tornando a dominare a rimbalzo con Kurbanov. L’avvio del quarto periodo mette la parola fine al confronto, con Hunter a trovare i canestri del +19, nonostante un’orgogliosa reazione di carattere nel finale, firmata Nedovic. Ma la corsa playoff è ancora viva. 

Articolo a cura di Basketissimo.com

ARTICOLI CORRELATI:

Micov:
Micov: "Una sconfitta terribile"
Milano cade in casa con Avellino
Milano cade in casa con Avellino
Alibegovic stronca Mancinelli
Alibegovic stronca Mancinelli
Abass non vede un'Olimpia da scudetto
Abass non vede un'Olimpia da scudetto
Cinciarini esclude la
Cinciarini esclude la "James-dipendenza"
Eurolega, la finale sarà CSKA-Efes
Eurolega, la finale sarà CSKA-Efes
Incredibile Efes, è in finale di Eurolega
Incredibile Efes, è in finale di Eurolega
Sacchetti:
Sacchetti: "Sappiamo tutto di Trieste"
Diana e Brescia si separano
Diana e Brescia si separano
 
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer