L'Olimpia si guadagna il match point

Spettacolo in gara 5: Trento si arrende solo all'ultimo (91-90).

goudelock

Il clima al Forum è incandescente, come nelle previsioni della vigilia, e la squadra biancorossa si carica, guidata dai canestri di Cinciarini e dagli assist di Micov, prendendo il comando della partita per poi allungare con gli otto punti in fila di Bertans e quattro di Jerrells e arrivando così alla doppia cifra di vantaggio (30-19 al 9’). La partita si gioca sui binari milanesi, cioè una gara ad alto punteggio, anche se calano un po’ la tensione e le percentuali e Trento ne approfitta per piazzare un 9-0 per rientrare nel match, trovando il sorpasso con la tripla di Sutton (10 punti nel secondo quarto), sulla sirena dell’intervallo lungo, mentre l’EA7 trova soluzioni con Gudaitis. 

L’avvio della ripresa è molto più ‘sporco’ e c’è uno Shields quasi perfetto, con cui gli ospiti provano un allungo (50-56 al 25’), ma l’Olimpia risponde subito con il cuore del capitano ed una serie di belle giocate di Kuzminskas, mentre sale un po’ la tensione. I biancorossi trovano un bel finale di terzo periodo, convertito con il +5 (71-66) sulla sirena di Micov, Tarczewski fallisce la schiacciata del +7, l’Aquila fallisce un paio di occasioni per impattare e l’EA7 allunga con il lituano e Goudelock, ma Shields è inarrestabile e tiene Trento a contatto. E’ volata: Gudaitis tiene Milano a +4, il solito n° 31 ospite punisce dall’arco e poi pareggia a 40” dalla fine. Goudelock fa +2 a -26”4, ancora Shields piazza la tripla del sorpasso a -16”2, però commette fallo (il quinto) sull’azione successiva e Jerrells fa 2/2. Goudelock stoppa Sutton sulla sirena ed è 3-2 Olimpia. Venerdì è match point scudetto.

Articolo in collaborazione con Basketissimo.com 

ARTICOLI CORRELATI:

Pino Sacripanti non è contento fino in fondo
Pino Sacripanti non è contento fino in fondo
Pianigiani riconosce i meriti di Brindisi
Pianigiani riconosce i meriti di Brindisi
Brindisi da sogno, Olimpia sconfitta
Brindisi da sogno, Olimpia sconfitta
Esposito:
Esposito: "La squadra va rimodellata"
Vucinic ha capito dove migliorare
Vucinic ha capito dove migliorare
Pashutin:
Pashutin: "Più forti della tattica di Avellino"
Cantù ferma la rincorsa di Avellino
Cantù ferma la rincorsa di Avellino
Sacripanti elenca i punti di forza di Trieste
Sacripanti elenca i punti di forza di Trieste
Cagnardi ha la ricetta per battere Sassari
Cagnardi ha la ricetta per battere Sassari
 
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi