L'Olimpia reagisce, 1-1 con Avellino

Milano parte male ma poi batte gli irpini.

Tarczewski Olimpia Milano

L’AX Armani Exchange Milano riequilibra sull'1-1 la serie contro Avellino reagendo a un inizio troppo brutto per essere vero, con gli irpini avanti di 13 dopo 7’ e il Forum deluso a contestare. Ma nel momento più difficile della sua stagione l’Olimpia ha tirato fuori l’orgoglio, e nel 76-61 finale tanto è il 37-12 di parziale negli ultimi 13’ del primo tempo, che ha ribaltato completamente la partita restituendo i biancorossi a questa serie: gara 3 di mercoledì in Campania diventa fondamentale, per determinare l’andamento di questa serie.

A guidare Milano sono stati principalmente due di quelli mancati all’appello sabato sera: Curtis Jerrells (18 di cui 16 nel secondo tempo) e James Nunnally (top scorer dei suoi con 19 punti) hanno guidato l’Olimpia in attacco con anche belle giocate difensive, ma segnali importanti sono arrivati anche da Della Valle e Kuzminskas, oltre a un ottimo Tarczewski (8+8) sotto canestro e alla solita affidabilità di Micov (12 di cui 10 nel primo tempo). Avellino, invece, ha avuto poco dietro Keifer Sykes, ottimo anche in Gara 2 (23 con 4/5 da 3): dietro il suo miglior marcatore la Sidigas ha tirato 2/15 da 3, pagando care anche le 16 palle perse

Novità in quintetto rispetto a Gara 1 (roseto immutati per entrambe le squadre), con l’ingresso di Curtis Jerrells al posto di Andrea Cinciarini. Milano mostra più intensità in difesa rispetto a sabato sera, ma l’inizio è ancora più shock, con una sequenza di palle perse e errori banali in attacco mentre dall’altra parte Sykes segna 4 triple in fila firmando il 18-5 al 7’. Il Forum contesta e invita i biancorossi a uscire fuori gli attributi, e Milano risponde: parziale di 8-0 per chiudere il primo quarto sul -5. Il buon momento continua in avvio di secondo quarto: un gioco da 4 punti di Nunnally, successivo alla prima tripla del suo match, vale il primo vantaggio dei padroni di casa sul 24-22. Young e Sykes impattano, ma Milano chiude il primo tempo con un parziale di 16-4 andando a +12 con un ottimo impatto di Amedeo Della Valle.

La ripresa si avvia su ritmi più bassi rispetto al secondo quarto, e l’Olimpia tocca il +16 su una iniziativa di Nunnally. Silins sblocca da 3 la Sidigas, ma al 30’ è +14 per Milano, che allunga in avvio di ultimo quarto col tecnico a Udanoh convertito da Nunnally. Avellino però ha una reazione d’orgoglio, e con una nuova tripla di Silins torna a -8, ma Kuzminskas si sblocca firmando due triple consecutive per il +15 a 6’ dalla fine. È il canestro della staffa, visto che Avellino non riuscirà a ricucire più di tanto.

In collaborazione con basketissimo.com


ARTICOLI CORRELATI:

Eurolega, Milano inizia a Monaco
Eurolega, Milano inizia a Monaco
Trento porta a casa anche Blackmon
Trento porta a casa anche Blackmon
Kuzmic, il peggio è passato
Kuzmic, il peggio è passato
De Nicolao e Reyer insieme fino al 2021
De Nicolao e Reyer insieme fino al 2021
Un ungherese per Reggio Emilia
Un ungherese per Reggio Emilia
Olimpia, Burns assolto dal Tribunale Antidoping
Olimpia, Burns assolto dal Tribunale Antidoping
Gaines raggiunge Teodosic alla Virtus
Gaines raggiunge Teodosic alla Virtus
Cremona, ecco Mathews
Cremona, ecco Mathews
Olimpia, Gamba:
Olimpia, Gamba: "Terrei James ma ad una condizione"
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman