Datome vince l'Eurolega e perde il codino

Il Fenerbahce trionfa, sconfitto l'Olympiacos in finale.

datome

Delirio gialloblu ad Istanbul. Il Fenerbahce completa la scalata ed è campione d’Europa, per l’estasi della Sinan Erdem Arena e del nostro Gigi Datome, che ha celebrato il trionfo facendosi tagliare il codino. Il capitano azzurro conquista la prima Eurolega della sua carriera, in una finale che l’ha visto protagonista nella ripresa (11 punti e 6 rimbalzi), mettendo i canestri decisivi per mettere fine ai sogni dell’Olympiacos Pireo (80-64). I padroni di casa hanno, comunque, comandato dall’inizio alla fine, mostrando sin dall’inizio un’energia superiore rispetto agli avversari, nella giornata no di Spanoulis, mentre Udoh (MVP delle Final Four), Kalinic e Bogdanovic martellavano in attacco ed anche in difesa. E' la nona Eurolega della carriera da allenatore per Zelimir Obradovic, sempre più nel mito.

Palla a due ed è subito spettacolo: alley-oop di Udoh per Vesely ed il palazzo, completamente giallo, esplode immediatamente, con i padroni di casa presto al comando del match, con un Kalinic caldissimo dall’arco. Un po’ come accaduto nella semifinale, però, la squadra greca riesce a restare aggrappata alla partita, prima con i canestri di Spanoulis e poi con Milutinov. I turchi trovano anche la doppia cifra di vantaggio (35-25 al 17’), quando Bogdanovic si scalda e fa valere il suo grande talento, ma il finale di tempo è ancora di marca greca, con un rimpallo fortunoso sulla sirena, è -5.

Cresce l’intensità sul parquet nel terzo periodo, con difese più dure e contatti molto fisici, però non mancano le giocate di alto livello, come la schiacciata imperiosa di Milutinov e la gran tripla di Sloukas. Il canestro del greco apre un parziale del Fenerbahce ed entra nel match anche Datome, con sette punti in fila, per il massimo vantaggio (60-46 al 29’). Il capitano azzurro non si ferma più e sale in un amen in doppia cifra personale, mentre Spanoulis non riesce a trovare mai la via del canestro, stoppato in più di un’occasione da Udoh. I turchi scappano definitivamente con la tripla di Antic e può iniziare la grande festa. E’ storia per il Fenerbahce, per la prima volta campione d’Europa.

In collaborazione con basketissimo.com


ARTICOLI CORRELATI:

Abbonati Virtus, Baraldi annuncia novità
Abbonati Virtus, Baraldi annuncia novità
Messina:
Messina: "Siamo da playoff"
L'Olimpia torna grande in Europa: Maccabi ko
L'Olimpia torna grande in Europa: Maccabi ko
Dinamo, Pozzecco orgoglioso dei suoi
Dinamo, Pozzecco orgoglioso dei suoi
Il Poz guida la rimonta:
Il Poz guida la rimonta: "Vinciamo questa partita del ca...o"
Bertomeu avverte la Virtus sull'Eurolega
Bertomeu avverte la Virtus sull'Eurolega
Virtus, Djordjevic fissa l'asticella con Andorra
Virtus, Djordjevic fissa l'asticella con Andorra
Boniciolli tesse le lodi di Djordjevic
Boniciolli tesse le lodi di Djordjevic
Messina elenca i motivi per fare bene
Messina elenca i motivi per fare bene
 
Bellissime a Eicma 2019: Giorgia Capaccioli
Le bellissime di Eicma 2019: Beatrice Silipigni
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Pasqualon
Le bellissime di Eicma 2019: Francesca Campione
Bellissime a Eicma 2019: Kate Fretti
Le bellissime di Eicma 2019: Alessia Dones
Le bellissime di Eicma 2019: Ilaria Prazzoli
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Semeraro
Le bellissime di Eicma 2019: Sabrina Chiolerio
Le bellissime di Eicma 2019: Giada Bagnoli
Le bellissime di Eicma 2019: Federica Zucchieri
Le bellissime di Eicma 2019: Martina Bassi