Capo d'Orlando ko ma in corsa

Grande equilibrio nell'andata del preliminare di Champions League.

Di Carlo

Il sogno europeo di Capo d’Orlando è vivo più che mai. La SikeliArchivi viene sconfitta sul campo dell’Avtodor Saratov (70-69) nell’andata del turno preliminare di Champions League, ma il -1 ovviamente lascia tutte le possibilità aperte per la qualificazione alla fase a gironi. Gli uomini di Di Carlo soffrono nel primo tempo e vanno addirittura sotto di 16 punti, prima di rimontare e rimettere tutto in discussione, sia la partita che, soprattutto, il passaggio del turno. Tra i siciliani grande protagonista Damien Inglis (16 punti e 7 assist), in doppia cifra anche Edwards, Atsur e Wojciecowski.

La squadra di casa parte con le marce alte e mette immediatamente in difficoltà i siciliani, che trovano un illusorio vantaggio (2-3) con la tripla di apertura di Kulboka, per poi andare ben presto sotto in doppia cifra. I colpi da lontano di Clarke ed il gioco vicino a canestro di Klimenko sono un mix letale per la squadra di Di Carlo, che riesce a restare comunque aggrappata alla partita con un paio di canestri dall’arco di Atsur e qualche buona giocata di Edwards. Comunque non sufficienti, per evitare di arrivare al massimo ritardo (42-28 al 19’), in chiusura di primo tempo.

Il distacco sale anche a 16 punti in avvio di ripresa, quando Robinson trova i primi due canestri dal campo, però l’Orlandina ha il grande merito di non scomporsi. La tripla di Atsur apre la grande rimonta, con i paladini capaci di piazzare un 10-0 e di tornare addirittura a -5 (56-51 al 29’), con il canestro pesante di Inglis, in chiusura di terzo periodo. I siciliani hanno ormai trovato fiducia e la partita diventa un testa a testa: la schiacciata di Wojciecowski vale il -2, Inglis pareggia e ancora Kuba mette la tripla del sorpasso (65-66) a 2’ dalla fine. Ed è volata, con il punteggio ancora in parità a 50” dalla sirena, prima che un libero di Frazier ed un errore paladino regalino il successo ai padroni di casa. Ma lunedì al PalaFantozzi tutto sarà possibile. E Capo può sognare.

In collaborazione con basketissimo.com


ARTICOLI CORRELATI:

Djordjevic elogia il carattere dei suoi
Djordjevic elogia il carattere dei suoi
Sacchetti:
Sacchetti: "Milano? Sono i più forti"
Basket, sabato tre anticipi: così in tv
Basket, sabato tre anticipi: così in tv
La cabala dice Max Menetti
La cabala dice Max Menetti
Sasha Djordjevic ha un piano anti Varese
Sasha Djordjevic ha un piano anti Varese
Samardo Samuels trova spazio in Grecia
Samardo Samuels trova spazio in Grecia
L'Alma Trieste cambia nome per Sveva
L'Alma Trieste cambia nome per Sveva
Messina e il segreto dell'ultimo timeout di Atene
Messina e il segreto dell'ultimo timeout di Atene
Milano all'ultimo respiro: Panathinaikos abbattuto nel finale
Milano all'ultimo respiro: Panathinaikos abbattuto nel finale
 
Grid Girls: Paula Gomez Ruiz e Irina Morales Urbano
Grid Girls: Alice Brivio
Grid Girls:  Camilla Bello' e Alessia Puccia
Grid Girls: Giulia Zanellato
Grid Girls: Lara Arluni e Neneh Riemeijer
Grid Girls: Jennifer Ciancio e Lucia Cossu
Grid Girls: Valeria Paniconi
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina