Si getta nel vuoto per salvarla, morti 2 Base jumper

Una tragedia immane, quella avvenuta al Bixby Bridge, in California. Due ragazzi, fidanzati, hanno perso la vita praticando il loro sport estremo preferito.

I due Base jumper (atleti che si lanciano nel vuoto in scenari naturali o artificiali come ponti o grattacieli) si erano imbragati correttamente, ma quando Mary Katherine Connell – infermiera di 20 anni – si è lanciata da circa 85 metri, il suo paracadute non si è aperto. La giovane non è morta all’impatto, ma è stata trascinata via verso il Pacifico. Sentendo i suoi lamenti il fidanzato finlandese, nonché istruttore di Base jumping, Rami Kajala, si è gettato nel vuoto, ma i corpi di entrambi sono stati recuperati ormai privi di vita.

Quando sono stati recuperati, i soccorritori hanno trovato una telecamera GoPro sul casco del ragazzo. E poi la terribile scoperta: aveva ripreso tutti gli istanti della tragedia, compresi gli ultimi momenti di vita dei due giovani. Le immagini non sono state diffuse per volontà della famiglia Connell.

CORRELATI

Mondiali, Federica Pellegrini quinta nei 100 sl
Mondiali, Federica Pellegrini quinta nei 100 sl
Federica Pellegrini vince i 200 sl
Federica Pellegrini vince i 200 sl
Federico Buffa racconta Muhammad Ali
Federico Buffa racconta Muhammad Ali
 
Roshelle
Anastasiya Kvitko
Nif Brascia
Iryna Ivanova
Alessia Macari
Melissa Castagnoli
Galinka Mirgaeva
Klaudia Adamczyk
Melania Trump
Chiara consola Zaza
Lady Montano
Emily Ratajkowski
Arna Jonsdottir
Cristina Buccino
Lemy Beauty
Dencia fa impazzire Pogba
Dallas Nicole Parks
La moglie di Figo