L'Euro-derby va a Civitanova

Davanti a 4.000 spettatori Modena non ha scampo.

Volley generica pallavolo

Convincente esordio della Cucine Lube Civitanova nella 2019 CEV Volleyball Champions League. I cucinieri battono l’Azimut Leo Shoes Modena in tre set nella prima gara del girone, di fronte ai 4000 entusiasti dell’Eurosuole Forum, ottenendo in chiave girone un primo fondamentale successo raggiungendo in vetta lo Zaksa vincente con il Karlovarsko. E’ vera battaglia in campo, con la Lube brava a venire fuori con grande agonismo e puntualità nei momenti decisivi di ogni parziale. Juantorena è il top scorer con 19 punti e il 53% in attacco.

Senza limiti di stranieri in campo, Medei sceglie Bruno-Sokolov, Stankovic-Simon al centro, Juantorena-Leal in banda, Balaso libero. Velasco opta per Urnaut-Bednorz a schiacciare e Holt-Mazzone al centro.

Grande equilibrio in avvio, con i cambi palla delle due squadre che funzionano bene e soltanto un paio di break (ace di Mazzone, contrattacco di Juantorena) a spezzare l’andamento del match (8-7). Holt e Christenson trovano per la prima volta un +2 per i gialli (11-13), Zaytsev contrattacco il 12-15, ma Juantorena e Sokolov tengono la Lube lì 16-16. Il solito Zaytsev riporta Modena a + 3 sfruttando bene due difese dei modenesi, con la stessa arma (più un ace di Bruno) i cucinieri rientrano ancora una volta con Sokolov che chiude in diagonale il 19-19. A lanciare la Lube ci pensa l’ace (con il nastro) di Juantorena (7 punti nel set) per il 21-20, poi sale in cattedra Leal con un lungolinea super e un muro su Zaytsev (23-21), chiude Simon con il primo tempo del 25-22.

Cucine Lube Civitanova che parte alla carica nel secondo set mettendo in difficoltà Modena con la battuta, Bruno si diverte con Juantorena e Leal (7-3). C’è Kaliberda in campo per Bednorz e da due difese modenesi arriva il -1 (7-6) concretizzato da Urnaut, Mazzone trova in primo tempo la parità a quota 8. Modena resiste nonostante la Lube continui a spingere dai nove metri e torna avanti grazie al muro su Sokolov (10-11) e all’ace di Kaliberda (12-14). Ancora Mazzone viene chiamato da Christenson in contrattacco (14-17) ma due errori in attacco da posto quattro di Zaytsev sul turno al servizio di Sokolov riportano sotto la Lube (17-17). Leal prova a spaccare il set in battuta (20-18), Zaytsev si riscatta con due contrattacchi (20-20 e poi 23-23) dopo il +2 Lube (23-21) firmato Juantorena e Sokolov. Si va ai vantaggi con la Lube sempre avanti, alla sesta occasione chiude un errore in attacco di Kaliberda (30-28). Simon 100% in attacco.

Modena prova a reagire guidata da Holt (contrattacco del 3-6) ma capitan Stankovic sale in cattedra e dai nove metri porta i suoi al sorpasso (8-7), Mazzone risponde ancora (11-13) con il servizio. Un po’ di nervosismo in campo spinge l’arbitro a dare un giallo per parte a Bednorz e Bruno, da lì la Lube infila un break di 5-0 e vola sul 16-13. Break decisivo? Sì, perché Juantorena rintuzza con un ace il tentativo di rimonta di Modena (18-15), c’è un brivido sulla palla out di Sokolov del 22-21 ma il bulgaro si riscatta alla grande con il muro del 24-21, chiude Juantorena 25-22.

TABELLINO

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 10, D'Hulst, Marchisio (l) n.e., Juantorena 19, Massari n.e., Stankovic 7, Diamantini, Leal 13, Sander n.e., Cantagalli n.e., Cester n.e., Simon 9, Bruninho 1. All. Medei.

AZIMUT LEO SHOES MODENA: Bednorz 8, Pierotti n.e., Rossini (l), Pinali, Zaytsev 16, Christenson2, Holt 2, Anzani n.e., Urnaut 6, Mazzone 10, Kaliberda 5, Keemink. All. Velasco.

ARBITRI: Zenovich (Rus); Mokry (Svk).

PARZIALI: 25-22 (27'); 30-28 (38'); 25-22 (29').

NOTE: 4100 spettatori, incasso: 41.256,00 Euro. Lube 13 battute sbagliate, 6 aces, 8 muri vincenti, 58% in ricezione (25% perfette), 47% in attacco. Modena: 14 b.s., 3 aces, 8 m.v., 42% in ricezione (26% perfette) 54% in attacco.


ARTICOLI CORRELATI:

Bologna sbanca tutto e vince il
Bologna sbanca tutto e vince il "Madunina"
WWE Clash of Champions: Rollins da applausi
WWE Clash of Champions: Rollins da applausi
NFL, Green Bay vince ancora
NFL, Green Bay vince ancora
L'Italia soffre, ma regola la Grecia
L'Italia soffre, ma regola la Grecia
NFL, prima vittoria per Tampa Bay
NFL, prima vittoria per Tampa Bay
I campioni del calcio balilla sbarcano a Jesolo
I campioni del calcio balilla sbarcano a Jesolo
Il DTM arriva a Monza
Il DTM arriva a Monza
Durant:
Durant: "A volte odio il circus NBA"
Europei, l'Italia si consola con il bronzo
Europei, l'Italia si consola con il bronzo
 
Grid Girls: Paula Gomez Ruiz e Irina Morales Urbano
Grid Girls: Alice Brivio
Grid Girls:  Camilla Bello' e Alessia Puccia
Grid Girls: Giulia Zanellato
Grid Girls: Lara Arluni e Neneh Riemeijer
Grid Girls: Jennifer Ciancio e Lucia Cossu
Grid Girls: Valeria Paniconi
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina