Hockey Milano Rossoblu-Feldkirch sarà giocata

Imputata negligenza non grave alla società meneghina per quanto successo lo scorso 15 settembre.

Con il Chiavenna l'Hockey Milano vince due volte

La Commissione di Giustizia della Alps Hockey League ha imposto di giocare la gara tra l'Hockey Milano Rossoblu contro VEU Feldkirch che era programmata per lo scorso 15 settembre 2018. La nuova data dell'incontro sarà stabilita dall'organizzazione del campionato.

Tutte le spese di viaggio, alloggio, pasti ecc. che servono al VEU Feldkirch per la riprogrammazione dell'incontro devono essere rimborsate dall’Hockey Milano Rossoblu entro 7 (sette) giorni dalla presentazione di fatture valide da parte del VEU Feldkirch. Se tali fatture non vengono saldate, la Commissione di Giustizia può essere contattata per decidere in merito al risarcimento sulle fatture rivendicate.

La partita tra l'Hockey Milano Rossoblu contro VEU Feldkirch non è iniziata dopo che gli arbitri hanno ispezionato la pista da gioco in quanto la stessa pista non era adatta per le condizioni di gioco. Inoltre, entrambe le squadre hanno determinato che la condizione della pista era insufficiente.

Dopo le osservazioni ricevute, si è dovuto valutare se la partita dovesse essere considerata "forfait" oppure dovesse essere rigiocata come è stato ordinato. A causa degli accertamenti emersi, è chiaro che Milano non ha provveduto correttamente alle operazioni di gioco. Tuttavia gli accertamenti indicano una responsabilità minore del Milano visto il difetto tecnico del nuovo sistema di produzione del ghiaccio che era stato acquistato alla fine di agosto dalla direzione della pista di pattinaggio. La società fornitrice aveva promesso di produrre ghiaccio in anticipo per l'inizio della stagione AHL.

Ovviamente mancavano solo pochi giorni per fornire un’adeguata pista ghiacciata. Dato che lo stadio del ghiaccio non appartiene all’Hockey Milano Rossoblu che è solo l'utilizzatore dello stadio, non si può dare per scontato che si tratti di negligenza grave. L'unica accusa è che l'organizzazione della lega non è stata informata in tempo sui problemi e quindi la riprogrammazione della gara non poteva essere fatta in tempi utili. Pertanto, in base all'interpretazione dei regolamenti, è stato deciso di rigiocare la gara con l'esenzione di tutti i costi sostenuti dal club in trasferta.


ARTICOLI CORRELATI:

Impresa del Giappone: stesa la Scozia, vola ai quarti
Impresa del Giappone: stesa la Scozia, vola ai quarti
Francesca Piccinini:
Francesca Piccinini: "Ora sono più libera"
Maratona, Kipchoge abbatte il muro delle 2 ore
Maratona, Kipchoge abbatte il muro delle 2 ore
Niente All Blacks, Sergio Parisse è una furia
Niente All Blacks, Sergio Parisse è una furia
Gavazzi tra sicurezza e delusione
Gavazzi tra sicurezza e delusione
Cancellata Italia-Nuova Zelanda, Azzurri fuori
Cancellata Italia-Nuova Zelanda, Azzurri fuori
NBA, attacco di Trump a Kerr e Popovich
NBA, attacco di Trump a Kerr e Popovich
Il calcio storico fiorentino
Il calcio storico fiorentino
NBA, la TV cinese cancella i Lakers
NBA, la TV cinese cancella i Lakers
 
Grid Girls: Paula Gomez Ruiz e Irina Morales Urbano
Grid Girls: Alice Brivio
Grid Girls:  Camilla Bello' e Alessia Puccia
Grid Girls: Giulia Zanellato
Grid Girls: Lara Arluni e Neneh Riemeijer
Grid Girls: Jennifer Ciancio e Lucia Cossu
Grid Girls: Valeria Paniconi
Grid Girls: Giorgia Capaccioli
Claudia Nargi
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina