Aggredita la Osakue: "E' razzismo"

La ragazza, immediatamente medicata all'occhio, non dovrebbe saltare gli Europei di Atletica a Berlino.

osakue

La primatista italiana under 23 di lancio del disco, Daisy Osakue, è stata colpita in pieno volto da un uovo lanciato da un'auto in corsa, nella scorsa notte a Moncalieri. Il caso dell'atleta, nata a Torino da genitori nigeriani, è rapidamente salito alla ribalta nazionale, causando anche reazioni politiche.

La ragazza, che immediatamente medicata all'occhio non dovrebbe saltare gli Europei di Atletica a Berlino, si è sfogata ai microfoni di Sky Tg24: "Non hanno detto nulla,  è stato un atto di codardia pura. Hanno solamente lanciato l’uovo. Non mi piace usare la carta del razzismo ma questa volta lo è. Quella è una zona di prostitute di colore, a mio avviso mi hanno scambiata per una di loro. Non credo sapessero che fossi Daisy, che tifo Juve, che mi piace il blu e sono in nazionale, semplicemente hanno visto una ragazza di colore in quel punto lì e hanno voluto fare questo 'gesto di coraggio'".

"Verso mezzanotte e un quarto ero in corso Roma a Moncalieri - racconta -, stavo attraversando e ho visto un'auto che stava arrivando di corsa, a velocità aumentata. Ho attraversato di fretta e arrivata sul marciapiede ero tranquilla. Nel momento in cui io e l’auto eravamo sulla stessa linea d’aria, ho sentito un colpo fortissimo all’occhio. Mi sono accasciata a terra, mi sono toccata e ho visto del liquido, mi sono spaventata temendo fosse acido. Ho gridato, altre persone si sono avvicinate e hanno visto gusci di uova e tuorli, ci siamo resi conto che era un uovo e mi sono tranquillizzata un po’. Quest’auto è passata e non si è fermata, mentre era a tutta velocità mi ha lanciato l’uovo". 

L'allarme è poi rientrato, l'occhio è salvo: "Sto bene, il medico mi ha detto di riposare qualche giorno. Sarò pronta a riallenarmi e continuare per la mia strada. Ho un’abrasione e delle lesioni sulla cornea e liquido sulla retina, però con riposo, gocce e cortisone dovrei stare bene"


ARTICOLI CORRELATI:

Bolzano capitale mondiale del World Rookie
Bolzano capitale mondiale del World Rookie
Mondiali, il team USA perde anche Lowry
Mondiali, il team USA perde anche Lowry
Volley, anche gli uomini a Tokyo 2020
Volley, anche gli uomini a Tokyo 2020
NBA, i veterani Carter e Haslem non si arrendono
NBA, i veterani Carter e Haslem non si arrendono
Canoa, i migliori d'Italia a Revine Lago
Canoa, i migliori d'Italia a Revine Lago
L'Italvolley femminile a Tokyo 2020
L'Italvolley femminile a Tokyo 2020
Inossidabile Armin Helfer: non molla
Inossidabile Armin Helfer: non molla
NBA, Davis vuole l'anello con i LA Lakers
NBA, Davis vuole l'anello con i LA Lakers
Mondiali, Popovich conta le assenze
Mondiali, Popovich conta le assenze
 
Le foto più belle di Agustina Gandolfo
Il ritorno di Larissa Riquelme: le foto
Le foto più belle di Elina Svitolina
Le foto piu' belle di Camila Giorgi
Kinsey Wolansky, la star della finale di Champions League
Beatrice Bonfanti mantiene la promessa
L'altra Belén sfida la Rodriguez
Luciana Linck, juventina senza limiti
Ashley Vee ha un sogno a quattro ruote
Le più belle foto di Jolanda De Rienzo
Samuela Grillo
Maria Liman