24 Ore di Daytona, Alonso delude

Lo spagnolo chiude lontanissimo dal podio a causa di problemi tecnici.

L'Action Express Racing Filipe Albuquerque, Christian Fittipaldi e Joao Barbosa ha conquistato la vittoria nella 56a edizione della 24 Ore di Daytona.

Il trio ha pure stabilito il nuovo record nella classica dell'endurance americana con la Cadillac DPi-VR numero 5, battendo con 808 giri il record precedente di 762 giri ottenuto sul tracciato attuale nel 1992.  

Corsa amara per l’attesissimo Fernando Alonso, costretto ai box quando era in lotta per il podio a causa di un problema ai freni che ha costretto ad una lunga sosta per sostituire una pompa principale. Ulteriori problemi al volante e ai freni hanno relegato lo spagnolo, insieme ai compagni Lando Norris e Phil Hanson, al 38° posto, a 91 giri di distacco.

ARTICOLI CORRELATI:

Volley, l'Italia pesca Francia e Bulgaria
Volley, l'Italia pesca Francia e Bulgaria
Sbaglia sport, squalificato
Sbaglia sport, squalificato
La Powervolley chiarisce su Ivan Zaytsev
La Powervolley chiarisce su Ivan Zaytsev
Le trote marmorate invadono l'Adige
Le trote marmorate invadono l'Adige
Milano schianta Modena nella partita dei record
Milano schianta Modena nella partita dei record
Lollobrigida di bronzo, pattinaggio nella storia
Lollobrigida di bronzo, pattinaggio nella storia
Cremona come Gedda: arriva il flash mob
Cremona come Gedda: arriva il flash mob
Volley, Piccinini: 40 anni e un sogno
Volley, Piccinini: 40 anni e un sogno
Il rugby piange Geoff Moon
Il rugby piange Geoff Moon
 
Maria Liman
Victoria Lopyreva, la Musa della Russia
Fabiana Britto rossonera da urlo
Milca Gili: una 'diavoletta' perfetta
Le bellezze dell'EICMA 2018
Diletta Leotta
Lauren Summer
Georgina, la musa di Cristiano Ronaldo
Tawny Jordan
Aida Yespica
Arlenis Sosa
Ginevra Lambruschi